contador gratis
SEI IN > NOTIZIE BOLOGNA > CRONACA
articolo

Preso a calci e pungi in faccia per un cellulare, accade in pieno centro a Bologna

1' di lettura
48

I due aggressori minorenni erano riusciti a fuggire ma sono stati rintracciati grazie alla geolocalizzazione del cellulare

Sono settimane di tensione a Bologna e dintorni dove tra furti notturni, traffici di droga e aggressioni, i cittadini hanno chiesto più controlli da parte delle Forze dell'Ordine. L'ultima aggressione in ordine di tempo è stata quella subita da un giovane preso a calci e pugni in faccia, il tutto per rubargli il cellulare. Lo studente universitario transitava lungo via Broccaindosso, nel pieno centro città, quando due minorenni rispettivamente di di 15 e 17 anni lo hanno aggredito per poi darsela a gambe e fuggire lungo via San Vitale.

Nonostante tutto però la vittima è riuscita a chiamare i Carabinieri, gli Agenti grazie alla geolocalizzazione del telefono hanno rintracciato i due aggressori in via Zamboni. Su disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Bologna, i due minorenni sono finiti agli arresti e dopo la convalida sono stati trasferiti nell’Istituto Penale Minorile bolognese.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Telegram, WhatsApp, Facebook, Twitter, Mastodon e Viber di BOLOGNA NOTIZIE .
Per Telegram cercare il canale @Bologna_Notizie o cliccare su https://t.me/Bologna_Notizie.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waBolognaNotizie oppure aggiungere il numero 376.0319481 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Sono attivi anche la pagina Facebookhttps://www.facebook.com/profile.php?id=100062338737072&locale=it_IT, l'account Twitter @VivereBologna, il profilo Mastodon: @VivereBologna@bologna.one e il canale Viber QUI.





Questo è un articolo pubblicato il 18-04-2024 alle 12:01 sul giornale del 19 aprile 2024 - 48 letture






qrcode