contador gratis
SEI IN > NOTIZIE BOLOGNA > ATTUALITA'
articolo

Caro affitti in Italia: Bologna in quarta posizione con un canone medio di affitto pari a 796 euro

1' di lettura
38

L'aumento della richiesta di affitti è pari al 220% e l'offerta non soddisfa le richieste,

Sul gradino più alto del podio delle tre città italiane più care troviamo Milano, seguita da Roma e poi Firenze. Appena dopo ecco Bologna con un canone medio di affitto pari a 796 euro. Il gruppo italiano di consulenza gestione e tutela della rendita immobiliare, SoloAffitti, ha analizzato numeri e statistiche basandosi su circa 3.600 contratti di locazione.

Gli affitti sono saliti vorticosamente anche a Bologna con sempre più persone che richiedono di andare a vivere in affitto, l'aumento della richiesta del 220% è un dato eloquente. L'offerta non soddisfa le richieste che sono in continuo aumento settimana dopo settimana, i dati raccontano che l’offerta sarebbe rimasta stabile.

Gli ultimi rapporti pubblicati parlano di canoni di locazione in costante aumento nel 2023 l'aumento è stato del 16,2% rispetto al 2022, il prezzo medio dell’affitto è pari a 718 euro mensili. Parlando di aumenti, Palermo sale in prima posizione con un +38%, segue Catanzaro (+25%), poi tocca a Milano (+11%), quarta posizione per Cagliari (+9%), Firenze occupa la quinta piazza con un +7%.. Bologna rimane stabile con l'1% di aumento.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Bologna.
Per Telegram cercare il canale@Bologna_Notizie o cliccare su https://t.me/Bologna_Notizie.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waBolognaNotizie oppure aggiungere il numero 376.0319481 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
È attivo anche la pagina Facebookhttps://www.facebook.com/profile.php?id=100062338737072&locale=it_IT, l'account Twitter @VivereBologna e il profilo Mastodon: @VivereBologna@bologna.one.




Questo è un articolo pubblicato il 20-02-2024 alle 16:49 sul giornale del 21 febbraio 2024 - 38 letture






qrcode