contador gratis
SEI IN > NOTIZIE BOLOGNA > CRONACA
articolo

La vittima aveva cliccato su un link, 26enne accusato di frode informatica

1' di lettura
60

I 1.800 euro non erano più tornati indietro

La Polizia ha ricostruito l'accaduto grazie al racconto della vittima, che ha spiegato di aver cliccato su il link arrivatogli sul cellulare tramite la ricezione di un messaggio che richiedeva la conferma dei dati personali per effettuare un postagiro da 1.800 euro, che ovviamente non sono più tornati indietro.

La vittima si è resa conto della truffa troppo tardi, ma ancora in tempo per denunciare il truffatore perseguito dalla Polizia giudiziaria del Commissariato Due Torri – S. Francesco che con l'ausilio di Poste Italiane, ha fermato il 26enne accusato del reato di frode informatica.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Telegram, WhatsApp, Facebook, Twitter, Mastodon e Viber di BOLOGNA NOTIZIE .
Per Telegram cercare il canale @Bologna_Notizie o cliccare su https://t.me/Bologna_Notizie.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waBolognaNotizie oppure aggiungere il numero 376.0319481 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Sono attivi anche la pagina Facebookhttps://www.facebook.com/profile.php?id=100062338737072&locale=it_IT, l'account Twitter @VivereBologna, il profilo Mastodon: @VivereBologna@bologna.one e il canale Viber QUI.





Questo è un articolo pubblicato il 05-09-2023 alle 19:22 sul giornale del 06 settembre 2023 - 60 letture