contador gratis
SEI IN > NOTIZIE BOLOGNA > CRONACA
articolo

Una lettera macabra e delle minacce nei confronti della Professoressa

2' di lettura
28

Francesca Rescigno potrebbe lasciare l'Università di Bologna, dopo la lettera intimidatoria che conteneva anche una zampa di animale

Care amiche ed amici, questa brutta storia si è verificata martedì ma non ho voluto dire nulla perché era in corso una procedura concorsuale nel Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dove lavoro da oltre 20 anni. Naturalmente ho informato, come suggerito dalla Digos, i vertici di Dipartimento, della Università, la nostra decana e la Presidente dell'associazione docenti universitarie donne. Nessun segnale, nessun comunicato ufficiale, come se nulla fosse avvenuto. Ho atteso e il concorso si è concluso venerdì senza che nessuno possa accusarmi di aver voluto influenzarlo con questa vicenda e io ho ‘naturalmente’ perso. Sono una 'piantagrane' questo è stato detto di me, probabilmente è vero e mi occupo di donne, empowerment, diritti animali, migranti, religione e laicità...insomma temi scomodi di cui tutti si riempiono la bocca ma che nessuno vuole davvero dissodare. Ora posso finalmente rendere pubblico quanto mi è accaduto. Ognuno tragga le sue conclusioni, io non sono un giudice, ma a 56 anni due o tre cosette le ho imparate".

Queste le parole di Francesca Rescigno, professoressa 56enne di Scienze Politiche all'Università di Bologna, che ha voluto far luce sulla situazione, presa in seria considerazione anche dalla Prefettura, che nella giornata di domani farà delle valutazioni appropriate sulle eventuali misure cautelari e di protezione nei confronti della Docente universitaria.

Nei giorni scorsi le erano arrivate minacce, attraverso una lettera intimidatoria che conteneva anche una zampa di animale. Gli inquirenti stanno cercando il responsabile, ma l'impresa si preannuncia ardua poiché non ci sono prove e gli indizi sono pochi.

Al vaglio delle indagini saranno posti anche gli audit che si tenevano all'interno dei Dipartimento, in relazione al concorso per un ruolo da Ordinario, a cui la Professoressa aveva partecipato, non risultando tra i vincitori.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Telegram, WhatsApp, Facebook, Twitter, Mastodon e Viber di BOLOGNA NOTIZIE .
Per Telegram cercare il canale @Bologna_Notizie o cliccare su https://t.me/Bologna_Notizie.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waBolognaNotizie oppure aggiungere il numero 376.0319481 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Sono attivi anche la pagina Facebookhttps://www.facebook.com/profile.php?id=100062338737072&locale=it_IT, l'account Twitter @VivereBologna, il profilo Mastodon: @VivereBologna@bologna.one e il canale Viber QUI.





Questo è un articolo pubblicato il 26-06-2023 alle 21:14 sul giornale del 27 giugno 2023 - 28 letture






qrcode