contador gratis
SEI IN > NOTIZIE BOLOGNA > POLITICA
articolo

Elly Schlein: stoccate al Governo

4' di lettura
46

Lavoro, salario minimo, ambiente e migranti. Elly Schlein detta le linee guida e sul Commissario per l'Emilia-Romagna...

Elly Schlein è tornata a parlare di cambiamento climatico, ma non ha dimenticato il tema del lavoro e l'argomento migranti. La segretaria del PD ha parlato a Bologna, dal palco di Repubblica delle Idee.

L'ambiente

Il pianeta ce l’abbiamo in prestito e dovremmo restituirlo alle prossime generazioni. Siamo messi male, ma finalmente l’Europa sta facendo diverse cose, come il Green Deal Eu. Per quanto ci riguarda, la prevenzione del dissesto idrogeologico è il primo obiettivo che dobbiamo avere. Non possiamo essere un Paese che spende quattro volte per la ricostruzione rispetto a quello che spende per la prevenzione. È tempo che questo Paese si dia una legge contro il consumo di suolo ma nel Governo non c’è questa sensibilità. Io credo che le destre non abbiano difficoltà nel capirlo, ma che abbiano scelto di tutelare altri interessi, come quelli delle lobby delle energie fossili. E trovo sbagliato anche l’atteggiamento del nostro Governo, che non fa altro che piagnucolare e chiedere una proroga. Ma noi possiamo chiedere un grande aiuto all’Europa per una giusta transizione. La destra, invece, nega l’emergenza climatica, un’emergenza che colpisce soprattutto le fasce più povere. Per questo noi diciamo che giustizia sociale e giustizia climatica non sono scindibili. La transizione europea ce la chiedono anche le imprese. Questa è la nostra ossessione: conversione ecologica, lavoro e diritti. Alcuni, nella maggioranza, negano i cambiamenti climatici. Io dico che invece bisogna affrontarli, per non farle affrontare alle fasce più sfortunate di questo paese”.

Il commissario

Per questo è importante la nomina del commissario: non si può politicizzare questa decisione. Dobbiamo stare al fianco dei sindaci, ricostruire le strade, ripensare il reticolo idrico. Le parole di Musumeci mi hanno colpito. Se uno dice che ci vorranno nove anni a ricostruire, le cose sono due: o non conosce questa terra, o ha sbagliato mestiere. Qui c’è una filiera istituzionale che ha già dimostrato di saper ricostruire dopo il terremoto del 2012. Va rispettata questa filiera. Altre scelte non si spiegherebbero, se non, come dicevo, di una politicizzazione di questa decisione. Ma sarebbe un precedente molto grave”.

Il lavoro

In questa negazione dell’emergenza climatica c’è anche la negazione della povertà, anzi, c’è astio verso i poveri, come dimostrato quando hanno cancellato il Reddito di cittadinanza. Ma questa caratteristica è comune a tutte le destre di Europa, che formano una sorta di internazionale. Si scambiano la stessa retorica di odio e di intolleranza e i nemici sono sempre gli stessi. Sono i migranti, e trovo vergognoso aver tolto la protezione speciale. È la comunità LGBTQ+, e domani invece io sarò al Pride di Roma dove la Regione Lazio ha tolto il patrocinio, mal celando una certa omofobia. I nemici sono le donne troppo emancipate, e questo Governo potrebbe tagliare i fondi del PNRR per i nidi. Per questo dico che c’è differenza da una guida femminile a una guida femminista”.

I migranti

La destra nazionalista è buona soltanto a fare una cosa: nominare i problemi e cavalcare le paure. Ma in quanto a soluzioni sono a zero. Ed è così anche con i migranti: indicano la causa dei problemi sociali in chi è più sfortunato. Sta alla politica, però, costruire una politica diversa. Serve superare Dublino, e bisogna che ci siano vie legali e sicure a tutti i paesi europei. Serve poi una missione istituzionale europea, e serve superare la Bossi-Fini, una legge che ha portato solo irregolarità”.

Il salario minimo

Il Governo non parla mai di lavoro povero. C’è una battaglia, adesso, che è quella sul salario minimo. Chiedete alle giovani generazioni cosa significa avere contratti di un mese e non sapere cosa succederà il giorno dopo. Parlano di natalità: come si fa a non rendersi conto della correlazione con il precariato, specialmente al Sud e per le donne? Io ricevo tutti i giorni messaggi di persone che si formano qui in Italia e poi scelgono di andare altrove. Invertiamo questa rotta. Limitiamo i contratti a termine, facciamo una legge sulla rappresentanza che spazzi via i contratti pirata e continuiamo a lavorare sul salario minimo”.

L'opposizione

Guardiamo alle altre opposizioni. In modo molto aperto, diciamoci: abbiamo differenze, ma abbiamo anche territori comuni, come la sanità pubblica, come il salario minimo e come sul PNRR. Abbiamo questa responsabilità, soprattutto dopo le ultime sconfitte, perché non abbiamo perso solo noi. Siamo noi a dover costruire un’alternativa a questo paese”.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Telegram, WhatsApp, Facebook, Twitter, Mastodon e Viber di BOLOGNA NOTIZIE .
Per Telegram cercare il canale @Bologna_Notizie o cliccare su https://t.me/Bologna_Notizie.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waBolognaNotizie oppure aggiungere il numero 376.0319481 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Sono attivi anche la pagina Facebookhttps://www.facebook.com/profile.php?id=100062338737072&locale=it_IT, l'account Twitter @VivereBologna, il profilo Mastodon: @VivereBologna@bologna.one e il canale Viber QUI.





Questo è un articolo pubblicato il 09-06-2023 alle 22:57 sul giornale del 10 giugno 2023 - 46 letture