contador gratis
SEI IN > NOTIZIE BOLOGNA > ATTUALITA'
lancio di agenzia

VIDEO | Al Mast la mostra fotografica di Andreas Gursky (che aiuta gli alluvionati)

4' di lettura
42

BOLOGNA - La nuova mostra 'Andreas Gursky. Visual Spaces of Today' del Mast di Bologna è anche nel segno della solidarietà per i territori colpiti dall'alluvione dell'Emilia-Romagna: i poster numerati Bahrain I firmati dall'artista e in edizione limitata, sono infatti in vendita a 150 euro e il ricavato confluirà nella raccolta fondi "Un aiuto per l’Emilia-Romagna" dell’Agenzia per la Sicurezza territoriale e la Protezione civile dell’Emilia-Romagna per aiutare le popolazioni colpite dall’alluvione.

I poster si possono acquistare al Mast Point.

100 ANNI DELLA GD E DEL MAST La mostra è la prima antologica in Italia dell’artista, curata da Urs Stahel insieme al fotografo tedesco Andreas Gursky, segna l’inizio della celebrazione di due ricorrenze: i 100 anni dell’impresa GD e i 10 anni di Fondazione Mast. "Fare del lavoro una cultura e della cultura un lavoro": sono parole che legano insieme queste due realtà, che rappresentano da un lato la cultura aziendale dell’impresa che si è consolidata nel tempo e dall’altra quella della creazione di uno spazio innovativo e partecipativo di produzione del pensiero sul lavoro. La mostra è aperta tutti i giorni dal martedì alla domenica dalle 10 alle 19, ingresso gratuito. https://vimeo.com/833679758?share=copy

IN MOSTRA 40 SCATTI DEL FOTOGRAFO Ispirati dall'acronimo di Mast - Manifattura di Arti, Sperimentazione e Tecnologia - gli spazi visualidelle opere fotografiche selezionate da Urs Stahel e Andreas Gursky per la mostra riflettono questimondi tematici. Le potenti immagini dell’artista tedesco aprono e rivelano nuove modalità di concepireil lavoro, l'economia e la globalizzazione, svelano visioni concrete di siti produttivi, centri dimovimentazione delle merci, templi del consumo, nodi di trasporto, luoghi di produzione energetica ealimentare, sedi dell’industria finanziaria. La mostra comprende 40 immagini dell’artista che vive e lavora a Düsseldorf: abbraccia un arco ditempo che va dai primi lavori (Krefeld, Hühner, 1989) alle opere più recenti (V&R II e V&R III, 2022),copre grandi distanze tra Salerno (1990) e Hong Kong (2020) e combina la moderna industria delturismo (Rimini, 2003) con processi di produzione millenari (Salinas, 2021).

CHI È ANDREA GURSKY Andreas Gursky è considerato uno dei maggiori artisti del nostro tempo. Il suo nome, in particolarenegli anni Novanta, è stato associato alle “fotografie di grande formato”. Le sue immagini sono oggidivenute vere e proprie icone contemporanee e hanno contribuito a stabilire lo status della fotografiacome arte e quindi come oggetto di collezione sia per i musei sia per i privati.“Ancora oggi questa è la particolare forza di Gursky, la sua grande potenza visiva, che ogni voltarende l’ingresso nel suo universo di immagini un’esperienza e al tempo stesso un passo verso la conoscenza. La disposizione delle sue opere offre spazio e tempo per un'esperienza fisica, mentale edemotiva, per afferrare, per capire”, osserva Urs Stahel. La finezza con cui Gursky seziona il presente emette a fuoco i suoi soggetti, andando al fondo delle cose e allo stesso tempo mantenendo nitido ilquadro generale, risulta evidente attraverso le sue inconfondibili composizioni visive. “Il grandeformato, per il quale Andreas Gursky ha optato molto presto – afferma ancora Urs Stahel nel testointroduttivo del catalogo della mostra – costituisce una presa di posizione, una dichiarazione visuale econtenutistica dell’artista e una sfida per chi contempla i suoi lavori”.L‘esposizione è accompagnata da un catalogo, pubblicato dalla Fondazione MAST, con la prefazionedella Presidente Isabella Seràgnoli e un testo di approfondimento critico di Urs Stahel.La mostra sarà animata da eventi a ingresso gratuito su prenotazione, visite guidate e percorsididattici per bambini e ragazzi. Fondazione MAST, d’accordo con Andreas Gursky, partecipa alla raccolta fondi “Un aiuto per l’Emilia-Romagna” dell’Agenzia per la Sicurezza territoriale e la Protezione civile dell’Emilia-Romagna: il poster Bahrain I in edizione limitata di 75 copie, numerato e firmato dall’artista, sarà in vendita al costodi 150 € al MAST.Point e i proventi saranno devoluti alle popolazioni colpite dall’alluvione.Inoltre, questo autunno è prevista a Bologna la sesta edizione di Foto/Industria, la più importanteBiennale al mondo dedicata alla fotografia dell’Industria e del Lavoro promossa da Fondazione MAST,e Andreas Gursky. Visual Spaces of Today sarà l’undicesima mostra in programma.



Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 06-06-2023 alle 19:34 sul giornale del 07 giugno 2023 - 42 letture






qrcode