contador gratis
SEI IN > NOTIZIE BOLOGNA > CULTURA
articolo

La speciale onorificenza è stata conferita ad Andrea Mingardi

3' di lettura
38

La Turrita d'Argento va ad Andrea Mingardi, la consegna è avvenuta questo pomeriggio

Andrea Mingardi

Nel pomeriggio di oggi ad Andrea Mingardi è stato conferito la Turrita d'argento, Matteo Lepore, sindaco di Bologna dal 2021, nel corso della presentazione Le voci dei libri in Salaborsa.

Onorificenza

La speciale onorificenza del Comune di Bologna viene consegnata assegnata a persone, associazioni o istituzioni che hanno contribuito al progresso di Bologna, il premio consiste in una riproduzione argentata della città, con tanto di mura e torri, che risalgono all'epoca del Medioevo.

Le motivazioni

Le motivazioni del la consegna ad Andrea Mingardi sono state lette lette dalla delegata alla Cultura, Elena Di Gioia:

"Andrea Mingardi, nasce a Bologna nel 1940, frequenta il Liceo scientifico Augusto Righi e inizia la propria carriera come batterista, finché non viene folgorato dal rock and roll, già alla fine del 1959 è leader dei Golden Rock Boys, uno dei primi gruppi rock in Italia in assoluto. Il debutto discografico avviene nel 1963 e nello stesso anno entra come cantante nella Rheno Jazz Gang. È il periodo della Bologna che di notte intesseva una trama fitta e preziosa di balere attraversate dalla presenza dei musicisti e dei tanti che ballavano. Come Mingardi ricorda spesso, le sale da ballo grazie al rapporto diretto con chi balla, erano luoghi di sperimentazione musicale dove tutta la scuola bolognese dei musicisti si è fatta le ossa. Mingardi dalla metà degli anni settanta inizia a comporre canzoni in dialetto bolognese dal contenuto ironico e divertente, con influenze musicali funky e blues, che gli daranno grande visibilità e successo. Nel 1976 ottiene un buon successo di vendite con il nuovo gruppo Supercircus con la canzone “Datemi della musica”, anni dopo riproposta da Mina. Partecipa a varie tappe del Festivalbar, compresa la finale all'Arena di Verona, con il brano “Un boa nella canoa”. Debutta al Festival di Sanremo nel 1992 con “Con un amico vicino”, assieme ad Alessandro Bono e vi ritorna altre tre volte nel 1993 con “Sogno”, l’anno dopo con “Amare amare”, nel 1998 con “Canto per te” e nel 2004 assieme alla Blues Brothers Band con “È la musica”. Mingardi collabora con grandi artisti: da Morandi a Feliciano, da Picket a Dalla fino a Mina. Con quest’ultima, nel 2006, duetterà nella canzone “Mogol e Battisti” a cui seguirà un’importante collaborazione cantautorale, di Mingardi la canzone “Amiche mai” interpretata da Mina e Ornella Vanoni.
Alla lunga carriera di cantante e cantautore si aggiunge anche quella di scrittore, con undici libri all’attivo. In prima fila nell'impegno solidale, è tra i fondatori della Nazionale cantanti e grande tifoso del Bologna Ha arricchito la sua carriera di tantissime collaborazioni, musicisti, cantanti, tanti rapporti fecondi e duraturi. Andrea Mingardi e Bologna: un connubio perfetto, quasi una simbiosi.
Andrea Mingardi ha sempre regalato alla sua città il suo talento multiforme con grande generosità, con una capacità peculiare di farsi mediatore di linguaggi e di stili. Una presenza costante, capace di attraversare e unire le generazioni e i generi musicali. Ogni bolognese ha un ricordo legato a una sua canzone, a un suo concerto, a una manifestazione culturale da lui promossa. Mingardi ha dato un importante contributo a Bologna, Città creativa della Musica Unesco. Con un amico vicino, così sentiamo il rapporto con Andrea e la nostra città, una grande amicizia, forte come la sua voce e il suo timbro, una partitura di affetto, impegno, solidarietà, una voce che ha la tempra del cuore della nostra città, nell’ironia del dialetto in una anima di città, come quel soul trascinante che muove Andrea sul palco e in quel “sogno” – altra parola che ha reso indimenticabile nel suo cantare.
Quindi ora proprio ci sta un bellissimo... benèssum!".

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Bologna.
Per Telegram cercare il canale@Bologna_Notizie o cliccare su https://t.me/Bologna_Notizie.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waBolognaNotizie oppure aggiungere il numero 376.0319481 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
È attivo anche la pagina Facebookhttps://www.facebook.com/profile.php?id=100062338737072&locale=it_IT, l'account Twitter @VivereBologna e il profilo Mastodon: @VivereBologna@bologna.one.




Questo è un articolo pubblicato il 28-04-2023 alle 10:00 sul giornale del 28 aprile 2023 - 38 letture






qrcode