contador gratis
SEI IN > NOTIZIE BOLOGNA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Pieve di Cento: nasce il nuovo Centro per le famiglie del Distretto Pianura Est

3' di lettura
66

“Alla Stazione. Fermarsi per ripartire”. È il nome scelto, non a caso, per la nuova sede del Centro per le famiglie del Distretto Pianura Est, che apre i battenti a Pieve di Cento (Bo), proprio nell’edificio dell’ex stazione ferroviaria: completamente ristrutturato anche grazie al contributo di 195mila euro - su 368mila di investimento totale - della Regione Emilia-Romagna attraverso i fondi per la ricostruzione post sisma e i rimanenti dalla Fondazione “Con i bambini”.

L’inaugurazione oggi con il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, il sindaco di Pieve di Cento Luca Borsari, l’assessora alle Politiche sociali, Milena Bregoli, la presidente del comitato di Distretto Pianura Est, Erika Ferranti, e la presidente Cooperativa sociale Campi d’Arte, Silvia Presti.

Con l’apertura di questa nuova struttura, che sarà gestita dall’Ufficio di Piano del Distretto socio-sanitario Pianura Est e si avvarrà dei progetti educativi della Cooperativa Sociale Campi d’Arte, salgono a 43 i Centri delle famiglie che operano sul territorio emiliano-romagnolo, per realizzare adeguate politiche di sostegno alle famiglie con figli.

“Alla stazione”, infatti, offre un servizio rivolto a famiglie con figli da 0 a 18 anni nell’ambito della promozione della genitorialità, per sostenerle nelle diverse fasi evolutive (creazione della coppia, nascita e crescita dei figli) e accompagnarle nei momenti di transizione e nelle fasi critiche (provenienza da altri territori o da altri Paesi, conciliazione dei tempi vita e lavoro, conflittualità di coppia, separazione, impegni genitoriali).

Il Centro per le famiglie di Pieve di Cento affiancherà le sedi già attive a Bentivoglio e Castenaso.

“Quella che inauguriamo oggi è un’altra importante realtà nella rete territoriale dei servizi dedicati alle famiglie- afferma Bonaccini-: un nuovo spazio per offrire supporto concreto a chi sceglie il bellissimo e impegnativo ruolo di genitore, a volte andando oltre le difficoltà. E se oggi siamo qui ad inaugurarlo, è grazie al lavoro di squadra che vede insieme tanti soggetti al servizio della comunità per far nascere questa bellissima realtà. A ciò si aggiunge un elemento altrettanto importante: che il Centro nasca nella cornice suggestiva di una stazione ferroviaria dismessa e completamente restaurata. Al sostegno genitoriale si affianca quindi il recupero di un ambito urbano che viene restituito ai cittadini”.

“Stiamo vivendo un giorno bello e importante, in cui raggiungiamo un traguardo tanto desiderato, che ha comportato il lavoro lungo e meticoloso di tante persone che ci hanno messo impegno e dedizione- sottolinea il sindaco Borsari-. Se ci siamo riusciti è grazie al contributo della Regione nell'ambito della ricostruzione dopo il terremoto e a quello ottenuto dalla Fondazione ‘Con i bambini’. Ma è anche il giorno in cui iniziamo un viaggio entusiasmante che ridà vita ad un luogo molto bello e molto caro alla nostra città e che proseguirà con il progetto ‘Stazione Giovani’, anch’esso sostenuto dalla Regione e che troverà spazio nell'ex magazzino del carbone della stazione”.

“Con l’apertura di questo nuova sede a Pieve di Cento, il Centro per le famiglie aggiunge un tassello importante alla propria presenza e radicamento nel Distretto- ha ricordato la presidente Ferranti-. Nato a fine 2020, in piena pandemia, amplia la propria presenza nei territori, anche fisicamente, per rispondere appieno ai bisogni educativi e di supporto espressi dalle famiglie. Questa vicinanza è un'opportunità per crescere assieme a loro e a tutte le realtà che abiteranno questo nuovo spazio”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-03-2023 alle 19:14 sul giornale del 06 marzo 2023 - 66 letture






qrcode