contador gratis

Quanti commercialisti ci sono a Bologna?

4' di lettura 03/12/2022 - Cassa Dottori Commercialisti: a Bologna elevata incidenza femminile, ma bassa presenza di giovani, con solo un professionista su cinque con meno di 40 anni

Sono 1.776 gli iscritti a Cassa Dottori Commercialisti per l’Ordine di Bologna che rappresentano quasi il 30% (29,8%) del totale degli associati all’ente di previdenza e assistenza di categoria in Emilia Romagna. Tra di loro si evidenzia la minore presenza di giovani rispetto all’andamento regionale e nazionale, dal momento che quattro dottori commercialisti bolognesi su cinque hanno più di 40 anni, con un’incidenza dei professionisti under 40 che si ferma al 19,4%, a fronte del 23% che si registra in Emilia Romagna e del 21,9% in Italia.

Più alto è invece il dato che riguarda la presenza femminile, dal momento il 41,6% del totale degli iscritti all’ente di previdenza e assistenza di categoria, è donna, dato che in Emilia Romagna si ferma al 40,9%, mentre in Italia non va oltre il 33,2%.

Dal punto di vista reddituale, nell’ultimo biennio i dottori commercialisti hanno registrato un andamento in crescita passando da una media dei redditi dichiarati nel 2020 pari a poco meno di 81mila euro agli 89.135 euro del 2021 con un incremento di oltre dieci punti percentuali (10,2%) che si riflette anche in un aumento, più contenuto, nel volume d’affari che nell’ultimo anno è cresciuto dell’8%.

Rimane però ancora un elevato gender pay gap dal momento che i redditi dichiarati dalle professioniste bolognesi sono inferiori mediamente del 53% rispetto a quelli dei colleghi.

“L’incidenza femminile all’interno della categoria – spiega Stefano Distilli, presidente di Cassa Dottori Commercialisti - sta progressivamente crescendo, un ottimo segnale che è importante supportare e valorizzare, mettendo in campo iniziative che possano fornire un supporto concreto alla conciliazione tra ambito professionale e vita familiare, come il bando per l’erogazione di contributi a favore delle mamme e dei papà dottori commercialisti che a partire dal 2021 abbiamo introdotto nella nostra offerta di welfare agli iscritti. Sostenere la crescita professionale e reddituale è tra le nostre priorità di azione, dal momento che significa anche poter garantire maggiori risparmi previdenziali e, in prospettiva, trattamenti pensionistici sempre più adeguati in futuro”.

Tra le iniziative di welfare messe in campo per sostenere gli iscritti nella varie fasi del loro percorso professionale, Cassa Dottori Commercialisti ha da poco pubblicato due bandi per l’erogazione di contributi fino a un massimo di 5mila euro per l’acquisto o il leasing finanziario di beni e servizi utili all’avvio dello studio, e per offrire un supporto economico per la costituzione di studi associati, STP o reti tra professionisti.

A favore dei professionisti bolognesi Cassa Dottori Commercialisti ha erogato contributi di welfare per un totale di oltre 496mila euro, l’80,4%% del quale è andato a supporto del “welfare familiare”, ovvero all’erogazione di indennità di maternità, contributo a sostegno della maternità e sostegno per familiari con disabilità e per gli orfani di dottori commercialisti, mentre più di 84mila euro sono stati destinati al contributo di supporto alla professione (sulla base del bando pubblicato nel 2020) e alle borse di studio per i professionisti e i loro figli.

Le iniziative di welfare a favore degli iscritti bolognesi saranno al centro del convegno “La Cassa incontra gli iscritti" organizzato da Cassa Dottori Commercialisti, in collaborazione con l’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Bologna che si terrà martedì 6 dicembre dalle ore 9.30 alle 12.30, presso la Sala Marco Biagi, in Piazza de’ Calderini 2/2 a Bologna.

All’incontro che dà diritto a n° 3 crediti formativi obbligatori parteciperanno Stefano Distilli, presidente di Cassa Dottori Commercialisti (CDC), Enrica Piacquaddio, presidente dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti contabili di Bologna, insieme al Consigliere di Amministrazione di Cassa Dottori Commercialisti, Fabio Enrico Pessina, alla Consigliera dell’Ordine di Bologna, Claudia Spisni e ai Delegati di CDC presso l’Ordine di Bologna, Anja Bajic, Francesca Beltrami e Marco Faleo.

Al convegno sarà possibile ricevere consulenza da parte del personale della Cassa per simulazioni personali e ogni altra informazione di carattere contributivo, previdenziale e assistenziale.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Bologna.
Per Telegram cercare il canale@Bologna_Notizie o cliccare su https://t.me/Bologna_Notizie.
Per Whatsapp aggiungere il numero 376.0319481 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
È attivo anche la pagina Facebookhttps://www.facebook.com/viverebologna.it, l'account Twitter @VivereBologna e il profilo Mastodon: @VivereBologna@bologna.one.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-12-2022 alle 12:01 sul giornale del 04 dicembre 2022 - 52 letture

In questo articolo si parla di economia, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dGx1





logoEV
qrcode