contador gratis

Argelato: denunciati due fratelli dopo un lungo inseguimento

2' di lettura 01/12/2022 - Stavano circolando a bordo di una Mercedes radiata d’ufficio dalla circolazione perché risultata intestata ad un prestanome fittizio milanese, i due giovani intercettati l’altra mattina da una pattuglia della Polizia Locale Reno Galliera nei pressi del cimitero di Bentivoglio.

Il veicolo era noto al Comando perché si era già sottratto ad un controllo una decina di giorni fa, fuggendo poi ad alta velocità fino a riuscire a far perdere le proprie tracce.

Alla vista degli agenti i due invertivano repentinamente il senso di marcia, iniziando una lunga fuga caratterizzata da una serie di manovre pericolose, con sorpassi azzardati, rotatorie percorse contromano, con punte di velocità di oltre 150 km/h lungo la provinciale Saliceto, fino ad immettersi contromano nella viabilità interna del Centergross, dove la loro corsa cessava con uno schianto contro il muretto di cemento armato di una recinzione.

A questo punto arrivavano gli agenti, che avevano fino ad allora inseguito la Mercedes, riuscendo a non perderla mai di vista e che riuscivano a bloccare i due, non senza fatica per la loro resistenza attiva, nonostante fossero entrambi feriti per le conseguenze dell’incidente. Si trattava di due fratelli, il conducente del veicolo di ventiquattro anni ed il trasportato appena quindicenne, entrambi con precedenti di polizia, anche per reati predatori. A bordo del veicolo venivano poi rinvenuti arnesi da scasso, che venivano sequestrati.

L’auto risultava essere stata radiata d’ufficio dalla circolazione a seguito di un provvedimento della Motorizzazione civile di Milano, perché intestata in modo fittizio ad un prestanome della provincia di Milano, ma le targhe finora non erano mai state recuperate e pertanto l’auto continuava a circolare. Il veicolo, pur gravemente danneggiato, veniva sequestrato per la successiva confisca.

In conseguenza dei fatti i due sono stati denunciati in concorso per resistenza a pubblico ufficiale, ricettazione e possesso ingiustificato di arnesi atto allo scasso. Il conducente veniva poi sanzionato per le svariate violazioni al codice della strada conseguenti ai comportamenti particolarmente pericolosi tenuti durante la fuga.

La Sindaca di Argelato, Claudia Muzic, ha commentato così quanto avvenuto: “mi voglio complimentare con gli agenti della Polizia Locale per avere gestito con enorme professionalità una situazione complessa e pericolosa, anche per l’incolumità dei cittadini che hanno incontrato sulla loro strada questa auto in fuga, terminata con uno schianto che fortunatamente non ha coinvolto altri mezzi. Un ringraziamento anche a quegli operatori del Centergross che, con grande prontezza e senso civico, hanno supportato la Polizia Locale in quei difficili momenti”.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Bologna.
Per Telegram cercare il canale@Bologna_Notizie o cliccare su https://t.me/Bologna_Notizie.
Per Whatsapp aggiungere il numero 376.0319481 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
È attivo anche la pagina Facebookhttps://www.facebook.com/viverebologna.it, l'account Twitter @VivereBologna e il profilo Mastodon: @VivereBologna@bologna.one.





Questo è un articolo pubblicato il 01-12-2022 alle 16:30 sul giornale del 02 dicembre 2022 - 68 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dF5D





logoEV
qrcode