contador gratis

Tumore al seno, ricerca Unibo: individuata proteina per soluzioni terapeutiche più efficaci

1' di lettura 28/09/2022 - La scoperta, realizzata da studiosi dell’Università di Bologna grazie al sostegno di Fondazione AIRC.

La proteina discherina, quando è alterata, può permettere ai tumori ormono-sensibili – come ad esempio molti tumori al seno – di sfuggire alla dipendenza dagli ormoni estrogeni. La conseguenza è che questi tumori possono diventare insensibili alle terapie ormonali utilizzate in questi casi. La scoperta, pubblicata sulla rivista Genome Biology, è stata effettuata da ricercatori dell’Università di Bologna grazie al sostegno della Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro.

“Finora la discherina era nota per il suo ruolo all’interno del nucleo delle cellule, dove partecipa a diversi processi fondamentali, e per la sua capacità di modificare l’RNA”, spiega Lorenzo Montanaro, professore al Dipartimento di Medicina Specialistica, Diagnostica e Sperimentale dell’Università di Bologna e coordinatore dello studio. “Di recente abbiamo scoperto che questa proteina è presente anche al di fuori del nucleo cellulare, nel citoplasma, dove si lega a un gruppo di molecole di RNA che potrebbero regolare l’espressione genica. La conoscenza del meccanismo, se validata in studi clinici, potrebbe in futuro permettere di identificare le pazienti per le quali la terapia ormonale potrebbe non essere efficace, contribuendo così a mettere in campo strategie terapeutiche più adatte”.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Bologna.
Per Telegram cercare il canale@Bologna_Notizie o cliccare su https://t.me/Bologna_Notizie.
Per Whatsapp aggiungere il numero 376.0319481 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
È attivo anche la pagina Facebookhttps://www.facebook.com/viverebologna.it, l'account Twitter @VivereBologna e il profilo Mastodon: @VivereBologna@bologna.one.

di Alessandra Santoro
bologna@vivere.news







Questo è un articolo pubblicato il 28-09-2022 alle 19:44 sul giornale del 29 settembre 2022 - 22 letture

In questo articolo si parla di attualità, articolo, alessandra Santoro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dsyV





logoEV