contador gratis

Saman Abbas, chat con il fidanzato tre mesi prima di morire: "So chi mi farà del male"

1' di lettura 27/09/2022 - Chat col fidanzato, sono i 5 familiari a processo e altri tre: emergono altri elementi dalle carte del processo

Saman aveva paura. E per questo, tre mesi prima di sparire nel nulla, aveva scritto al fidanzato Saqib Ayub indicando l'elenco di chi avrebbe potuto farle del male. Nomi e i numeri di telefono dei familiari, i genitori, lo zio e due cugini, tutti ora a processo, e di altre tre persone accompagnate dal messaggio: "Ecco chi mi farà del male".

Il 4 febbraio 2021 inviò i nomi al fidanzato in una chat, acquisita dai carabinieri di Reggio Emilia agli atti. Tra i citati ci sono i cinque rinviati a giudizio per l'omicidio: i genitori, Shabbar Abbas e Nazia Shaheen (latitanti in Pakistan) lo zio Danish Hasnain, i cugini Ikram Ijaz e Nomanhulaq Nomanhulaq, arrestati nei mesi scorsi dopo la fuga all'estero. Oltre a loro, Saman segnalava anche il fratello minore, un altro cugino e un altro zio, che non risultano indagati.

La diciottenne, scomparsa da Novellara il 30 aprile 2021, nella chat indicava al fidanzato anche altri dettagli. Tra questi, la via della casa in cui aveva abitato insieme alla famiglia, e dove sarebbe tornata il 20 aprile per prendere i suoi documenti e andarsene, dopo un soggiorno in una comunità protetta a Bologna. Saman segnalava, inoltre, il nome e la città pachistana del cugino che si era rifiutata di sposare nel matrimonio combinato dai suoi familiari.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Bologna.
Per Telegram cercare il canale@Bologna_Notizie o cliccare su https://t.me/Bologna_Notizie.
Per Whatsapp aggiungere il numero 376.0319481 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
È attivo anche la pagina Facebookhttps://www.facebook.com/viverebologna.it, l'account Twitter @VivereBologna e il profilo Mastodon: @VivereBologna@bologna.one.

di Alessandra Santoro
bologna@vivere.news







Questo è un articolo pubblicato il 27-09-2022 alle 17:52 sul giornale del 28 settembre 2022 - 64 letture

In questo articolo si parla di cronaca, articolo, alessandra Santoro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dsju





logoEV