contador gratis

Bologna, più sicurezza nelle stazioni, il prefetto: "Ora controlli a tappeto"

1' di lettura 14/09/2022 - Durante l'estate "due, tre aggressioni denunciate al giorno" nei confronti del personale ferroviario, in particolare macchinisti e capitreno.

Numeri importanti, quelli denunciati dalle proteste del Siulp e dei sindacati confederali per "l'esponenziale aumento" delle violenze verbali e fisiche sui treni e in stazione. Il prefetto di Bologna Attilio Visconti annuncia, quindi, uno studio di fattibilità, affidato a Rfi, per effettuare controlli a campione all'ingresso della stazione, su Piazza delle Medaglie d'Oro e in Via de' Carracci, dove passa l'alta velocità. Il piano, che sarà consegnato in prefettura giovedì per poi passare al vaglio del sindaco di Bologna per approvazioni ed eventuali modifiche, "porterebbe la stazione di Bologna ad assomigliare a quelle di Milano o Roma", dove i controlli dei biglietti all'ingresso dei binari sono già una prassi.

La proposta è di effettuare dei "controlli a campione, come avviene negli aeroporti - ha detto Visconti - il Siulp registra grande preoccupazione perché nell'anno post pandemico i numeri sono aumentati".

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Bologna.
Per Telegram cercare il canale@Bologna_Notizie o cliccare su https://t.me/Bologna_Notizie.
Per Whatsapp aggiungere il numero 376.0319481 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
È attivo anche la pagina Facebookhttps://www.facebook.com/viverebologna.it, l'account Twitter @VivereBologna e il profilo Mastodon: @VivereBologna@bologna.one.

di Alessandra Santoro
bologna@vivere.news







Questo è un articolo pubblicato il 14-09-2022 alle 16:19 sul giornale del 15 settembre 2022 - 128 letture

In questo articolo si parla di attualità, articolo, alessandra Santoro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dpH8





logoEV