contador gratis

"In Mezzo Scorre il Fiume", percorsi fra musica e natura. Appuntamenti dal 25 al 28 agosto

5' di lettura 20/08/2022 - Giovedì 25 agosto In mezzo scorre il fiume, il festival diretto da Luisa Cottifogli che vuole creare uno stretto dialogo tra musica, arte e natura, è a Castel S. Pietro Terme con un appuntamento dedicato alle colonne sonore. Alle 20.30 nella splendida cornice del Giardino degli Angeli (Via Remo Tosi,) Le colonne sonore della nostra vita, concerto con musiche ascoltate in film quali C'era una volta il West, Il Gladiatore, Mission, La vita è bella, Il Signore degli Anelli ..con i timbri cangianti della voce evocativa di Luisa Cottifogli, una delle voci più interessanti del panorama italiano, accompagnata dalle note dell’arpa di Marianne Gubri e dal Modern String Quartet (Elisa Tremamunno ed Erica Scherl violini, Tiziano Guerzoni ed Enrico Guerzoni violoncelli) diretto da Enrico Guerzoni.

L’Evento è in collaborazione con Il Giardino degli Angeli. Per info e prenotazioni 351.6812880.

“Suonare gli alberi” è il tema di sabato 27 agosto; alle 18.00 gli spettatori-escursionisti durante una passeggiata in partenza dal Torrione di Bubano (Mordano) fino all’Oasi naturalistica incontrano sul percorso tre percussionisti che poi si riuniscono assieme in un grande summit: “Suonare gli alberi”, una curiosa improvvisazione fra musica e natura con Marco Dondini (aka Bat Matic, batterista dei mitici Gaz Nevada), Red Roberto Rossi (percussionista dalle collaborazioni internazionali, più brasiliano dei brasiliani) e l’eclettico ravennate Jader Nonni . L’Evento è in collaborazione con Il Comune di Mordano. “L’ idea di suonare gli alberi nella notte”, precisano gli autori, “nacque in una vacanza passata nella foresta Umbra insieme ad Andrea Pazienza, il quale in seguito a una notte di grilli, cicale e ritmi umani scrisse una storia il cui finale era inaccessibile a tutti, anche a lui stesso: aveva disegnato i personaggi sempre piu’ piccoli fino a scomparire .Le storie piu’ belle sono ancora senza fine”.

Domenica 28 agosto un’arpa al tramonto sul sentiero del Vino. Alle 18.00, dalla Rocca di Dozza parte un'escursione che porta ad attraversare vigneti e pascoli, incontrando mucche, asini, oche, caprette in una fattoria degli animali, fino a raggiungere la Cantina Cenni Assirelli; e alle 19.30 un suggestivo concerto al tramonto: dalla terrazza panoramica della cantina Cenni Assirelli, (via Monte del Re, 26/a) affacciata sulla Valsellustra, Marta Celli accompagna il calar del sole con l’arpa celtica. A seguire degustazione dei vini della Cantina. L’evento è in collaborazione con la cantina Cenni-Assirelli.

Luisa Cottifogli è un’artista della voce che utilizza il suo strumento in modo trasversale agli stili. Ha un percorso accademico che l’ha portata a diplomarsi in canto lirico e in arte drammatica, a far parte del coro del Teatro Comunale di Bologna e della compagnia del Teatro delle Moline nella stessa città e a collaborare con radio- RAI come programmista. Per poi intraprendere un percorso artistico personale come compositrice e creatrice di progetti ed esibirsi nei festival più importanti in Italia, Europa, USA ed India. Per vari anni voce dei Quintorigo, Luisa si è esibita e ha collaborato con artisti fra i quali Glauco Mauri, Riccardo Tesi (Bella Ciao), Ivano Fossati, Lucio Dalla, The Chieftains, Teresa De Sio, Andrea Parodi (Tazenda), Giovanna Marini, David Riondino, Flavio Premoli (PFM), Gabriele Mirabassi, Stefano Randisi ed Enzo Vetrano, Roberto Cacciapaglia, Gabriele Bombardini.

Sperimentando suoni e linguaggi artistici diversi. Così la critica.” “Un’artista coraggiosa con pochi eguali in Italia” (Ciro De Rosa, Bloogfolk)/“Una cantante unica nel suo genere, maestra della voce in ogni sua possibilità” (Jacopo Tomatis, Il Giornale della Musica) /“Una voce sovrana tra folk, canzone, sperimentazione vocale e pop soul” (Seite 37, Germania)/“…una delle voci più interessanti del panorama italiano” (Emiliano Corraretti, Left)/“…una delle grandi interpreti italiane” (Andrea Del Favero, Folk Bulletin) /“…un talento della world music con un potenziale straordinario” (D.H., Los Angeles Times) In mezzo scorre il Fiume, percorsi fra musica e natura è il festival diretto da Luisa Cottifogli che vuole creare uno stretto dialogo tra musica, arte e natura in luoghi splendidi dell’Appennino tosco-romagnolo, fino a scendere in pianura, trasportati dalla corrente dei fiumi.

La terza edizione propone 25 appuntamenti tra Emilia, Romagna e Toscana dal 20 giugno al 4 settembre 2022, fra Valsellustra, valli del Sillaro e del Santerno fino alla valle del Senio e con una capatina in Val Savena. Si sviluppa nei comuni di Borgo Tossignano, Casalfiumanese, Casola Valsenio, Castel del Rio, Castel San Pietro Terme, Dozza, Firenzuola, Fontanelice, Monterenzio, Monghidoro, Mordano, Riolo Terme.

In mezzo scorre il Fiume, fa parte di Bologna Estate 2022, il cartellone di attività promosso e coordinato dal Comune di Bologna e dalla Città metropolitana di Bologna - Territorio Turistico Bologna-Modena

Il festival ha il contributo di: Giardino degli Angeli, Banco Fiorentino - Mugello Impruneta Signa, Comune di Castel del Rio, Comune di Castel San Pietro Terme, BCC Ravennate Forlivese e Imolese, Proloco di Sassoleone, Claudio Nicolini, Proloco di Fontanelice, Comune di Mordano, Fondazione Dozza Città d’Arte; Vittoria Assicurazioni Castel San Pietro Terme, Agriturismo Ca’ Monti, Ristorante Tubeya, Giaz cafè, Golf Club Le Fonti, Comune di Casola Valsenio, Don Angelo Figna, Casa Vacanze di Pieve di Camaggiore, Luciano Visani “Muller”, Francesco Rivola, Azienda Semiselvatica, Azienda Agricola Bassi Luigi, Grifo Assicurazioni - Allianz Imola, Gruppo e Coro Scaricalasino, Podere Tintoria, Cantina Cenni-Assirelli, Agriturismo Il Prato degli Angeli, La Casa del Fiume

Ha il patrocinio e la collaborazione di: Combo Jazz Club, Corpo Guardie Ambientali Metropolitane (CGAM), Parco Vena del Gesso Romagnola, Proloco di Casola Valsenio, ANPI sezione Casola Valsenio, Don Aldo Menichetti, Comune di Borgo Tossignano, Comune di Casalfiumanese, Comune di Dozza, Comune di Firenzuola, Comune di Fontanelice, Comune di Monghidoro, Comune di Monterenzio. Per info e prenotazioni: 351 6812880 Tutti gli eventi sono gratuiti, tranne i workshop e le cene Info e prenotazioni: framusicaenatura@gmail.com

Per il programma cliccare: https://www.luisacottifogli.com/news/fra-musica-natura-festival-mezzo-scorre-fiume-2022/

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Bologna.
Per Telegram cercare il canale@Bologna_Notizie o cliccare su https://t.me/Bologna_Notizie.
Per Whatsapp aggiungere il numero 376.0319481 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
È attivo anche la pagina Facebookhttps://www.facebook.com/viverebologna.it, l'account Twitter @VivereBologna e il profilo Mastodon: @VivereBologna@bologna.one.





Questo è un articolo pubblicato il 20-08-2022 alle 18:53 sul giornale del 22 agosto 2022 - 136 letture

In questo articolo si parla di cultura, umbria, articolo, Danilo Bazzucchi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dlEt





logoEV