contador gratis

Bologna celebra la Giornata nazionale in memoria delle vittime del Covid-19

2' di lettura 11/03/2022 - Domenica 13 marzo saranno ricordati gli oltre 3.700 deceduti dall’inizio della pandemia, riportandoli simbolicamente al centro della città, in Piazza Maggiore.

“Non c'è futuro senza memoria” è il tema della giornata a ricordo delle vittime di quello che resta uno dei drammi più terribili di questi ultimi anni.

Aspettando la Giornata nazionale del 18 marzo, Piazza Maggiore, cuore di Bologna, domenica 13 marzo accoglie gli oltre 3.700 bolognesi che ci hanno lasciato a causa del Covid-19, i cui nomi popoleranno il crescentone, ognuno scritto a mano su un cavaliere di alluminio bianco assieme all’anno di nascita e accompagnato da una piccola candela LED a illuminare il buio della notte che abbiamo attraversato in due anni di pandemia.

Dall’ultracentenaria Alda, nata nel 1914, fino al piccolo Mahmoud del 2019. Dalle ore 10 fino alla mezzanotte di domenica, saranno chiamati ad uno ad uno, per nome, per ricordarli e ridare loro la giusta dignità dopo mesi in cui sono stati principalmente numeri nei bollettini quotidiani sull’avanzare dell’epidemia.

Durante la giornata porteranno la loro personale memoria i rappresentanti delle istituzioni, delle Forze dell’Ordine, della società civile e delle diverse confessioni religiose. Tra questi, il Sindaco di Bologna Matteo Lepore e l’emerito Sindaco Virginio Merola, S.E. Matteo Zuppi Arcivescovo di Bologna, Yassine Lafram Presidente dell’Unione Comunità Islamiche Italiane, Alberto Sermoneta Rabbino capo di Bologna, Daniela Guccione responsabile Segretariato Attività Ecumeniche di Bologna. Tra le testimonianze anche quelle degli operatori sanitari dei Pronto soccorso, delle Terapie intensive e delle Malattie infettive dell’Azienda USL di Bologna e del Policlinico Sant’Orsola-Malpighi, che hanno accompagnato tante persone nelle loro ultime ore.

Anche i parenti delle vittime potranno contribuire alla giornata con un pensiero direttamente in Piazza Maggiore o a distanza scrivendo all’indirizzo mail bolognamemoriacovid@gmail.com

L’iniziativa nasce da una rete di associazioni di volontariato che hanno supportato la campagna vaccinale anti-covid, con il coordinamento di Croce Rossa Italiana - Comitato di Bologna e Cefa onlus, e la partecipazione di Ageop, Agesci, Amaci, Anglad, Anpas, Ant, Associazione Mario Campanacci, BimboTu, Comunità di Sant’Egidio, Cucine Popolari, Fanep, Fondazione Policlinico Sant’Orsola, Piazza Grande, Piccoli Grandi Cuori.

L’evento è patrocinato da: Comune di Bologna, Azienda USL di Bologna, Ordine dei Farmacisti, Ordine dei Medici, Ordine delle Ostetriche, Ordine delle Professioni Infermieristiche, Ordine dei TSRM PSTRP di Bologna.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-03-2022 alle 15:42 sul giornale del 12 marzo 2022 - 134 letture

In questo articolo si parla di attualità, azienda sanitaria, azienda sanitaria locale, comunicato stampa, Ausl di Bologna

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cRrF