contador gratis

Covid: caos sulle quarantene nelle scuole: il Governo cambia idea due volte in un giorno

scuola mascherina studente covid 2' di lettura 30/11/2021 - A creare ancora più confusione sulle quarantena a scuole ci si mette anche il Governo. Prima manda una circolare che introduce la quarantena per tutta la classe con un solo positivo poi cambia idea e decide di lasciale le cose come stanno. Il tutto in ventiquattro ore.

Una circolare a firma del capo dipartimento del Ministero dell’Istruzione, Jacopo Greco e dal direttore generale del Ministero della Salute, Giovanni Rezza, datata 29 novembre e diffusa nella tarda serata di lunedì, è stata ufficializzata quella che doveva essere una novità per contenere il dilagare dei contagi nelle scuole.

"Ultimamente si sta assistendo ad un aumento rapido e generalizzato del numero di nuovi casi di infezione da SARS-CoV-2, anche in età scolare, con una incidenza (casi/popolazione) settimanale ancora in crescita e pari a 125 per 100.000 abitanti (19/11/2021 – 25/11/2021), valore ben lontano dal quello ottimale di 50 per 100.000, utile per un corretto tracciamento dei casi e in considerazione del fatto che le indicazioni fino ad oggi in vigore erano state assunte con riferimento alla situazione epidemiologica esistente, da rivalutare in caso di aumento della circolazione virale o di altra rilevante modifica incidente sulla stessa emergenza epidemiologica, si ritiene opportuno sospendere – provvisoriamente - il programma di sorveglianza con testing e di considerare la quarantena per tutti i soggetti contatto stretto di una classe/gruppo dove si è verificato anche un singolo caso tra gli studenti e/o personale scolastico".

Neanche il tempo di prendere confidenza con la nuova direttiva (e creare ulteriore confusione tra i genitori e il mondo della scuola) che nella serata di martedì 30 novembre arriva il dietro front del Governo. Fonti governative precisano che "la didattica a distanza scatterà con un solo positivo in classe per i bambini fino a sei anni, con due positivi per gli alunni da 6 a 12 anni e dai 12 in poi si andrà in Dad se i casi positivi sono almeno tre". Ad ufficializzare una volta per tutte la decisione arriverà una circolare del Ministro Speranza a stretto giro.






Questo è un articolo pubblicato il 01-12-2021 alle 07:21 sul giornale del 01 dicembre 2021 - 173 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cxe1