contador gratis
SEI IN > NOTIZIE BOLOGNA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Cento anni dalla nascita di Achille Ardigò, sabato una giornata di studi per ricordarlo

2' di lettura
169

Il primo marzo di cento anni fa nasceva Achille Ardigò. Per ricordarlo, la Scuola Achille Ardigò del Comune di Bologna e l’Associazione Achille Ardigò promuovono per sabato 27 febbraio la giornata di studi “A cent’anni dalla nascita di Achille Ardigò: il suo l’impegno scientifico, politico, civile per un percorso di innovazione sociale”.

Il seminario è un’occasione per ripercorrere il cammino e il contributo che Achille Ardigò ha dato alla vita sociale, culturale e religiosa di Bologna, così come al più ampio contesto nazionale e internazionale. Oltre che per approfondire il tema dell’evoluzione e dell’innovazione del welfare cittadino verso un welfare di comunità, di cui Ardigò è precursore. Nel suo pensiero si rintracciano infatti i presupposti teorici per un nuovo welfare comunitario, co-progettato assieme ai cittadini e con nuove forme di responsabilità e partecipazione di tutti gli attori istituzionali, sociali ed economici.
Un impegno a cui il Comune di Bologna e l’Associazione Achille Ardigò hanno voluto dare seguito con la costituzione, nel 2018, della “Scuola comunale Achille Ardigò per la formazione e la ricerca sul Welfare di Comunità e sui diritti dei cittadini”, giunta al suo terzo anno di attività.

La giornata di studi per il centenario di Achille Ardigò è in programma sabato 27 febbraio dalle 9.30 alle 13 e dalle 14 alle 16.30 in modalità a distanza sulla piattaforma Google Meet (per collegarsi nella giornata di sabato 27 febbraio: meet.google.com/tkn-dvcf-kou).

I lavori della mattina (dalle 9.30 alle 13) saranno dedicati alla figura di Achille Ardigò, al suo impegno scientifico, politico e civile per un percorso di innovazione sociale. La seconda parte (dalle 14 alle 16.30) vedrà invece un focus sui Servizi sociali a Bologna e sulla loro evoluzione fino al nuovo modello di welfare di comunità.

La partecipazione è libera e gratuita, ma è consigliata l’iscrizione tramite form online: https://forms.gle/S8oTbCDxyU2432RX7





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-02-2021 alle 08:38 sul giornale del 27 febbraio 2021 - 169 letture