contador gratis

E' il ritrovo dei minorenni per assumere alcoolici, il questore chiude Caffè Zamboni

1' di lettura 20/09/2020 - Disposta dal Questore di Bologna Gianfranco Bernabei ed eseguita nella giornata di ieri la sospensione della licenza del bar “”CAFFÈ ZAMBONI”, situato in via Zamboni n 6, cuore pulsante della “zona Universitaria”, da tempo oggetto di attenzione e di controlli da parte della Questura poiché varie segnalazioni lo indicavano come abituale ritrovo di minorenni dediti ad assumere alcolici senza freni.

Pochi giorni fa, nel corso dell’ennesimo controllo effettuato a cura della locale Polizia Amministrativa e del Commissariato “Due Torri- San Francesco”, gli operatori individuavano due minorenni nel dehors del locale, di 15 e 16 anni, intenti a consumare alcolici e superalcolici appena serviti dal cameriere.

Nell’occasione si accertava che i due minori avevano potuto acquistare agevolmente le bevande senza esibire il documento d’identità né dichiarare la loro età e si verificava, pertanto, la carenza di alcun controllo approntato dal titolare dell’esercizio pubblico.

Immediata, pertanto, la risposta della Questura che, al fine di garantire la sicurezza degli avventori e dei cittadini, ha condotto alla chiusura del “CAFFÈ ZAMBONI” per 7 giorni.






Questo è un articolo pubblicato il 20-09-2020 alle 23:10 sul giornale del 21 settembre 2020 - 125 letture

In questo articolo si parla di cronaca, emilia romagna, notizie, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bwzR





logoEV