contador gratis
SEI IN > NOTIZIE BOLOGNA > CRONACA
articolo

E' il ritrovo dei minorenni per assumere alcoolici, il questore chiude Caffè Zamboni

1' di lettura
167

Disposta dal Questore di Bologna Gianfranco Bernabei ed eseguita nella giornata di ieri la sospensione della licenza del bar “”CAFFÈ ZAMBONI”, situato in via Zamboni n 6, cuore pulsante della “zona Universitaria”, da tempo oggetto di attenzione e di controlli da parte della Questura poiché varie segnalazioni lo indicavano come abituale ritrovo di minorenni dediti ad assumere alcolici senza freni.

Pochi giorni fa, nel corso dell’ennesimo controllo effettuato a cura della locale Polizia Amministrativa e del Commissariato “Due Torri- San Francesco”, gli operatori individuavano due minorenni nel dehors del locale, di 15 e 16 anni, intenti a consumare alcolici e superalcolici appena serviti dal cameriere.

Nell’occasione si accertava che i due minori avevano potuto acquistare agevolmente le bevande senza esibire il documento d’identità né dichiarare la loro età e si verificava, pertanto, la carenza di alcun controllo approntato dal titolare dell’esercizio pubblico.

Immediata, pertanto, la risposta della Questura che, al fine di garantire la sicurezza degli avventori e dei cittadini, ha condotto alla chiusura del “CAFFÈ ZAMBONI” per 7 giorni.



Questo è un articolo pubblicato il 20-09-2020 alle 23:10 sul giornale del 21 settembre 2020 - 167 letture