contador gratis

Bologna: l' università mostra i documenti dei suoi allievi compresi quelli di Andrea Pazienza

1' di lettura 02/06/2015 - L’archivio storico dell’Università di Bologna apre al grande pubblico i suoi faldoni e rende pubblici i suoi tesori: libretti di iscrizione, certificati di laurea, fotografie e altri documenti dei suoi più celebri studenti. L’occasione è Reunion, il primo raduno mondiale dei laureati dell’Alma Mater che si terrà dal 19 al 21 giugno.

Tra i gioielli ritrovati ci sono i documenti di nomi illustri. Tra questi, quello del nostro Andrea Pazienza. Del disegnatore, l’archivio conserva una vecchia certificazione di identità. Paz con indosso un giubbotto di pelle, è ritratto in una fototessera in bianco e nero.

È il 1974 e la giovane matricola di San Benedetto del Tronto come descritto nei documenti, inizia i suoi studi al Dams. Un documento interessante dove nella foto tessera si vede un Pazienza 18enne da qualche mese. Tra gli altri i documenti resi visibili al pubblico quello di Filippo De Pisis. Del 1881 è il verbale dell’esame di laurea in Lettere di Giovanni Pascoli, che dalla sua Romagna era riuscito a iscriversi all’università grazie a una borsa di studio.

Tra i docenti che esaminano il futuro poeta del fanciullino c’è Giosuè Carducci, che conosceva bene il suo allievo. Dall’archivio storico dell’Alma Mater, spunta anche il libretto di iscrizione di Michelangelo Antonioni risalente alla metà degli anni Trenta. La facoltà è Economia e commercio.

Rimanendo in tema di registi ecco il libretto d’iscrizione e il certificato di laurea di Pier Paolo Pasolini. Anche Giorgio Bassani, autore del Giardino dei Finzi-Contini e bolognese di nascita, ha studiato nell’università della sua città e si è laureato nel luglio del 1939, a pochi mesi dallo scoppio della Seconda guerra mondiale.


di Roberto Guidotti  
redazione@viveresanbenedetto.it





Questo è un articolo pubblicato il 02-06-2015 alle 11:11 sul giornale del 03 giugno 2015 - 554 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di San Bendetto del Tronto, articolo, andrea Pazienza università di Bologna

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/akef





logoEV