Alert System, dai terremoti al coronavirus

Invitare i Comuni e le Ausl dell’Emilia-Romagna ad utilizzare i sistemi di “Alert System” per informare i cittadini sulle limitazioni imposte dall’emergenza Coronavirus e sulla necessità di restare a casa per cercare di contenere al massimo le occasioni di contagio: è quanto chiede con una risoluzione alla Regione Silvia Piccinini, capogruppo regionale del Movimento 5 Stelle.

Alert System: cos’è e come funziona

Nello specifico, cos’è l’Alert System? Si tratta di un servizio gratuito e veloce per avvisare i cittadini in caso di eventi che possano minarne sicurezza e incolumità. E’ totalmente gratuito e viene espletato attraverso messaggi vocali, utilizzando i numeri fissi già disponibili attraverso il Ministero dello Sviluppo Economico. Attraverso il sistema, i messaggi informativi preregistrati potranno raggiungere, nel giro di pochi minuti, tutti i numeri telefonici fissi del Comune di riferimento che sono inseriti negli elenchi pubblici e che verranno iscritti automaticamente al servizio. Qualora si volessero ricevere le informazioni anche sul telefono cellulare, occorre iscriversi gratuitamente inserendo i dati necessari nell’interfaccia attiva sul portale istituzionale del Comune, raggiungibile.

Un nuovo modo per battere l’emergenza

Come ha spiegato Silvia PiccininiDiversi Comuni, anche grazie a specifiche convenzioni con ANCI, hanno attivato misure di contatto diretto con i cittadini attraverso il sistema di Alert System che permette di raggiungere al telefono, sia su dispositivi fissi che mobili,  oltre 200 mila utenze ogni ora. Un metodo utilizzato anche in occasione di terremoti o alluvioni che però può essere utile anche nella situazione di emergenza che stiamo vivendo in queste settimane.

Nonostante le ordinanze, gli appelli e gli inviti a limitare i nostri spostamenti ci sono ancora troppe persone in giro, convinte che si possa uscire per fare la spesa ogni giorno. Evidentemente serve un’ulteriore campagna di sensibilizzazione, ancor più mirata, per cercare di comunicare a queste persone l’urgenza di rispettare i divieti adottati nei giorni scorsi. Il sistema di Alert System permetterebbe di comunicare in modo chiaro e diretto con tutti i cittadini iscritti al sistema e per questo enti locali e Ausl dovrebbero attivarlo al più presto“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.