Rifiuti elettronici: nuove norme per il riciclo

ROMA, 21 GENNAIO – Il Parlamento europeo ha approvato una nuova legge sulla raccolta e il riciclaggio.

Con una larghissima maggioranza Strasburgo ha approvato un provvedimento più restrittivo per quanto riguarda lo smaltimento e il riciclaggio dei materiali elettronici.

Secondo la nuova legge i piccoli rifiuti elettronici potranno essere consegnati ai medi e grandi rivenditori, senza la necessità di acquistarne altri. In questo modo si potrà riciclare entro il 2016 il 45% dei rifiuti ogni 100 tonnellate vendute nei tre anni precedenti; nel 2019 invece bisognerà raggiungere il 65% o oltre. In questo modo potranno essere recuperati anche molti preziosi componenti dei piccoli oggetti elettronici fatti ad esempio d’oro.

Altro punto importante punto a favore della norma è che aumenterà i controlli nei confronti di coloro che smaltiscono illegalmente questo tipo di rifiuti, ma allo stesso tempo favorirà anche economicamente chi li smaltirà secondo le norme. Dopo l’approvazione della legge da parte del Consiglio europeo, gli stati membri avranno 18 mesi di tempo per adeguarsi alla nuova norma.

Fabrizio Astone

Leave a Reply

Your email address will not be published.