Wikipedia: si oscura in USA per combattere contro la SOPA

Wikipedia: si oscura in USA per combattere contro la SOPA

WASHINGTON, 18 GEN – In Italia non ce ne stiamo ancora accorgendo, ma dagli USA arriva una protesta di massa da parte della rete contro il Congresso degli Stati Uniti, ed in particolare contro due decreti atualemente in discussione: SOPA (Stop Online Piracy Act) e PIPA (Protect IP Act), due manovre volte a ridurre la pirateria on line ma che di conseguenza limiterebbero tantissimo la libertà di esperessione.

La protesta più grande? Quella di Wikipedia che ha deciso di restare oscurata durante tutta la giornata di oggi. Ma in protesta anche Google, che partecipa non oscurandosi ma mettendo nella propria home una pagina web inglese com scritto “Tell Congress: Please don’t censor the web!”, unita poi ad un link dove gli utenti possono scrivere nome, cognome ed email per sostenere la protesta.

Se questi due decreti venissero approvati le cose diveneterebbero pittosto serie, il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti infatti potrebbe chiedere un’ordinanza contro i siti che violano i diritti d’autore o ne alimentano la violazione, i quali sarebbero oscurati ancor prima di essere dichiarati effettivamente responsabili.

Una situazione quindi che si prospetta davvero complessa perché anche pubblicare un semplice link che rimanda ad un altro sito che viola i diritti d’autore potrebbe essere punibile con la reclusione, i creatori ed i curatori di siti web quindi diventerebbero facilmente perseguibili e costretti a verificare più volte ogni singola cosa decidano di pubblicare. Pensate in questa nuova ottica solo alla gestione di youtube e vi renderete immediatamente conto dello stravolgimento che avverrebbe nella rete.

Francesca Barzanti

APPRFONDIMENTI  Droni e privacy: un rapporto difficile da portare avanti

Leave a Reply

Your email address will not be published.