Gregorio De Falco: il vero eroe della tragedia del Costa Concordia sul web è già un mito

Gregorio De Falco: il vero eroe della tragedia del Costa Concordia sul web è già un mito

LIVORNO, 17 GENNAIO – Chi è l’antagonista naturale del folle capitano della Costa Concordia Francesco Schettino? La risposta è Gregorio De Falco, il capo della sezione operativa della Capitaneria del porto di Livorno, cioè il proprietario della voce che impartiva gli ordini telefonici a Schettino durante la tragedia.

De Falco sul web è già diventato un mito, un eroe, un esempio di diligenza, prontezza, serietà e professionalità da contrapporre invece alla negligenza ed inaffidabilità del capitano per molti responsabile del naufragio della Costa Concordia.

E mentre si continuano a moltiplicare i gruppi Facebook in onore di De Falco, da “Capitano Gregorio De Falco, l’eroe della notte della Costa Concordia Ufficiale” ad assurdità come “Gregorio De Falco Presidente del Consiglio”, cerchiamo di capire chi è davvero Gregorio De Falco: fino a ieri praticamente uno sconosciuto ed oggi sulla bocca di tutti.

Il capitano De Falco è napoletano di nascita, è in Marina dal 1993 e lavora nella Capitaneria di Livorno dal 2005. La sera del naufragio si trovava a capo della sala operativa della Capitaneria e, grazie alla sua totale vocazione per il soccorso, assieme ad altri 5 colleghi ha coordinato le manovre di assistenza.

Parlando di Schettino e delle ormai famose telefonate De Falco ha poi dichiarato come a preoccupare veramente fosse il tono del capitano della Costa  Concordia e come purtroppo: “Non è la prima volta che i comandanti di navi, in situazioni di difficoltà, tendono a sminuire e ad essere per così dire silenziosi e reticenti”.

Francesca Barzanti

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.