Nintendo sotto attacco dagli stessi hacker di Sony

Nintendo sotto attacco dagli stessi hacker di Sony

[ad#Google Adsense 300 X 250][ad#Juice Overlay]

LOS ANGELES, 7 GIUGNO – Nintendo ha dichiarato di essere stata vittima di un attacco hacker, avvenuto qualche settimana fa, che tuttavia non avrebbe portato al trafugamento di dati personali degli utenti. L’attacco è stato rivendicato dal gruppo LulzSecurity, gli stessi che si sarebbero infiltrati nei siti di Sony Pictures e Sony BGM.

Il portavoce di Nintendo Ken Toyoda ha dichiarato che “”Non ci sono vittime di terze parti, ma è un dato di fatto che presumibilmente ci sia stato un qualche tipo di attacco informatico”. Sulla pagina Twitter del gruppo di hacker, i pirati informatici spiegano “Non stiamo bersagliando Nintendo. Il Nintendo 64 ci piace tantissimo, speriamo sinceramente che l’azienda tappi la falla. L’abbiamo fatto soltanto per farci due risate, non volevamo causare nessun danno”.

D’altro canto, pronta è stata la reazione di Nintendo all’intrusione, che è intervenuta con urgenza sul problema risolvendo la propria vulnerabilità. Per questo anche gli stessi hacker hanno reso onore alla azienda giapponese dicendo “Love them!”, per sottolineare la celerità dell’intervento.

La lotta contro i pirati informatici non è destinata tuttavia ad offuscare la centralità dei videogiochi nella settimana dell’E3, la manifestazione ad essi dedicata che si terrà a Los Angeles.

Chiara Ripamonti

[ad#Aruba PopUnder][ad#HTML]

Leave a Reply

Your email address will not be published.