Shuttle, danno allo scudo termico dell’Endeavour

Shuttle, danno allo scudo termico dell’Endeavour

ROMA, 23 MAGGIO – Un danno allo scudo termico dell’Endeavour, scoperto dalle foto scattate dall’equipaggio della Stazione spaziale prima dell’attracco e inviate a terra per essere analizzate dai tecnici del centro spaziale di Houston, fanno preoccupare i tecnici della Nasa. I responsabili di missione hanno ordinato una immediata ispezione, questa volta con i sensori presenti sullo shuttle, per vederci chiaro su un possibile danno prima di far rientrare in atmosfera l’Endeavour.

L’equipaggio ha iniziato una ispezione di circa due ore, in una zona danneggiata del sistema di protezione termica dello Space Shuttle, utilizzando i sensori del sistema OBSS, presenti sulla navetta, per osservare meglio la zona tra il portellone di destra del carrello principale e la zona di collegamento della navetta con il serbatoio esterno.

[ad#Google Adsense 300 X 250][ad#Juice Overlay][ad#Aruba PopUnder]

Verso le 03:25 (le 8:25 ora italiana)il braccio robotico della Stazione Spaziale Internazionale ha preso il sistema di sensori OBSS dalla stiva dell’Endeavour per passarlo poi al braccio robotico dello Shuttle. Il pilota Greg Johnson porterà l’OBSS ad una distanza di circa sette metri dal luogo dove è stato individuato il danno allo scudo per scattare foto digitali con la fotocamera integrata. Il braccio robotico della stazione sarà posizionato sul lato dell’Endeavour e con le sue telecamere guarderà verso lo shuttle per permettere all’equipaggio di controllare i movimenti dell’OBSS e inviare sulla tera i dati per le analisi. Questo evento ha riportato alla memoria la tragedia della navetta Columbia, che perse alcune piastrelle di protezione durante il decollo e che si disintegrò al rientro in atmosfera nel 2003, ha fatto diventare il tema dello scudo termico una delle maggiori preoccupazioni anche per la riuscita della missione dello Shuttle.

APPRFONDIMENTI  Droni e privacy: un rapporto difficile da portare avanti

Maria Giuseppina Bauleo

Leave a Reply

Your email address will not be published.