Fukushima continua a fare paura, il nuovo incubo è il plutonio

Fukushima continua a fare paura, il nuovo incubo è il plutonio

TOKIO, 29 MAR.La centrale nucleare di Fukushima, continua a fare paura. Il nuovo incubo è il plutonio, la cui presenza è stata rilevata nel terreno su cui sorge la centrale. L’allarme mediatico che accompagna la notizia sembra fondato, il plutonio è tra le sostanze radioattive più tossiche che si conoscano e impiega circa 24.000 anni per perdere la sua efficacia. Il direttore esecutivo di Greenpeace, Giuseppe Onufrio, ha definito “agghiacciante” la notizia della sua fuoriuscita dalla centrale. “Il plutonio è tossico oltre che radioattivo – spiega Onufrio – se inalato o ingerito può danneggiare gravemente gli organi interni, in particolare lo scheletro, i polmoni e il fegato.” Secondo il direttore di Greenpeace si fa ancora più urgente la “necessità di evacuare i cittadini giapponesi dalle aree circostanti la centrale”.

[ad#Google Adsense 300 X 250][ad#Juice PopUnder2][ad#Juice Overlay]

Il premier del Giappone, Naoto Kan, ha confermato al parlamento lo “stato di massima allerta del governo” per la “situazione imprevedibile” della centrale di Fukushima”. “Nel reattore numero 2 – rende noto il premier – la radioattività è di mille millisievert/ora, quattro volte il livello massimo annuale a cui può essere sottoposto un lavoratore in condizioni di emergenza. I sistemi di raffreddamento di molti reattori sono guasti – continua Kan – e le fughe radioattive si sono moltiplicate dal giorno del sisma“.

L’unico dato confortante proviene dai controlli effettuati dall’Istituto nazionale per le scienze radiologiche, che non ha riscontrato livelli di radioattività pericolosamente alti sugli 862 addetti alle squadre di soccorso e i 230 residenti che vivono in un’area di due miglia dall’impianto nucleare. Intanto in Giappone la terra continua a tremare, l’ultima scossa di magnitudo 6,4 è stata registrata alle 12.45 ora italiana, con epicentro a circa 80 km al largo della costa della prefettura di Fukushima.  Nessun allarme tsunami per la popolazione, mentre si teme per possibili nuovi danni alla centrale.

Cristina Reggini

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.