Spaccio tramite Facebook: arrestati tre studenti della provincia di Firenze.

Spaccio tramite Facebook: arrestati tre studenti della provincia di Firenze.

BOLOGNA, 29 MARZO – Se sempre più il business ha una sua vetrina su Facebook, tre giovani della provincia di Firenze hanno pensato di utilizzare il social network per contattare clienti per lo spaccio di droga.

L’indagine è nata praticamente per caso, con il controllo della polizia stradale di un ragazzo che, dopo avere ammesso di fare uso di sostanze stupefacenti, racconta di averla acquistata da un amico contattabile solo tramite Facebook. Dunque scattano gli accertamenti e i carabinieri perquisiscono un appartamento nella zona di Fiesole, in cui abita uno studente di un istituto tecnico di Bagno a Ripoli, in cui trovano giovani intenti al consumo di droghe leggere. Tramite la rete i carabinieri hanno successivamente individuato il terzo studente implicato.

I clienti, che arrivavano a spendere fino a cifre ingenti, sarebbero sempre persone giovanissime che tramite la rete concordavano con gli spacciatori quantità e location per il ritiro per poi completare l’operazione nella zona. Arrestati con l’accusa di spaccio, lo studente maggiorenne sarebbe agli arresti domiciliari, mentre gli altri due in un centro di assistenza per minori.

Chiara Ripamonti

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.