Apple: addio all’ultimo pulsante?

Apple: addio all’ultimo pulsante?

[ad#Juice 160 x 600][ad#Juice PopUnder2][ad#Juice Overlay][ad#Cpx Popunder]

Come sempre sorprendente. Apple non si smentisce e prepara, secondo il blog specializzato Brg, una nuova versione di iPhone e iPad completamente “button-free”.

Secondo Brg infatti, le funzioni dell’unico tasto presente sugli apparecchi della casa di Cupertino (fatti salvi i tasti di accensione e volume posti sui lati) sarebbe assorbito dallo schermo grazie al nuovo sistema operativo iOs 4.3 (ancora in una versione beta per i test) che consentirebbe di chiudere le pagine facendo scorrere le dita della mano tutte verso il centro dello schermo. Un nuovo “pinch” che consentirebbe di eliminare il pulsante dallo schermo.

JOBS – Il padre di Apple non ha rilasciato nessuna dichiarazione, ma pare che gia nel 2007, all’uscita del primo iPhone, lui avesse voluto un apparecchio completamente “button-free”. Ma il pulsante home si rivelò insostituibile per passare da un applicazione all’altra in modo rapido. Ora però, le nuove combinazioni multiple di “tocco” introdotte nel nuovo iOs 4.3 fa pensare che questa funzione sia del tutto superabile e che presto si potrebbe avere una nuova versione degli apparecchi della “mela morsicata”.

GRUBER – Ma la rete non ha ancora dato grande adito alle dichiarazioni di Brg e con la voce più autorevole fa sentire i suoi dubbi. Il blogger John Gruber sostiene che non possa essere possibile che la tecnologia multi-touch possa sostituire il tasto home. Secondo il blogger, i gadget diverrebbero meno fruibili soprattutto ad un pubblico meno avvezzo alla tecnologia.

Vero o no, come sempre qualsiasi notizia sulle novità di Apple ha fatto il giro del mondo. L’indiscrezione ha fatto impazzare la “button-free mania”. Tantissimi blogger hanno commentato l’ipotesi di Brg dimostrando per l’ennesima volta che sulle tecnologie di Cupertino non è solo Jobs ha guadagnare, ma anche tutti coloro che scrivo e parlano della sua “mela”.

Staremo a vedere.

Riccardo Capone

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.