Wikileaks: Paypal e Mastercard sospendono i finanziamenti al sito di Assange

Wikileaks: Paypal e Mastercard sospendono i finanziamenti al sito di Assange

[ad#Juice 250 x 250][ad#Juice PopUnder2][ad#Cpx Popunder][ad#Juice Overlay]

BOLOGNA, 7 DIC. – I due circuiti Mastercard e Paypal hanno sospesi i finanziamenti a Wikileaks, il sito pirata del giornalista australiano Julian Assange. Un portavoce di Mastercard ha dichiarato che la società sta facendo in modo che Wikileaks non possa più accettare prodotti a marchio Mastercard con il chiaro intento di limitare il più possibile le fonti di reddito dello stesso Wikileaks.

Sembrerebbe l’organizzazione di Assange si sia creata molti nemici. Infatti, oltre a Paypal e Mastercard, anche le autorità della Svizzera hanno chiuso un conto corrente di Wikileaks che, dal canto suo ha sollecitato le richieste di finanziamento con l’appello: “manteneteci forti”.

Enzo Radunanza

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.