Asl Bologna, sostituzione massiccia di protesi all’anca. Usura o dispostivi difettosi?

Asl Bologna, sostituzione massiccia di protesi all’anca. Usura o dispostivi difettosi?

BOLOGNA, 6 SETTEMBRE – L’Asl di Bologna starebbe procedendo a sostituzioni di numerose protesi all’anca qualificando gli interventi come sostituzione “usura artroprotesi di rivestimento ASR con protesi dolorosa“. È quanto segnala Galeazzo Bignami (Pdl) in un’interrogazione alla Giunta regionale nella quale ricorda che, come appreso dalla stessa Giunta regionale in risposta a precedenti interrogazioni al riguardo, “in realtà risulterebbe che numerosi interventi di sostituzione delle protesi all’anca siano da attribuire alle condizioni difettose delle protesi medesime, con particolare riguardo agli interventi di sostituzione resisi necessari dopo un periodo di tempo relativamente breve dall’intervento di impianto”.

A giudizio di Bignami, “la qualificazione medica che accompagna le lettere di dimissioni ospedaliere conseguenti agli interventi in questione“, così come redatta, apparirebbe “più finalizzata a voler escludere responsabilità civili da parte dell’Azienda in relazione all’impianto della protesi difettosa“.

In proposito, l’esponente del Pdl vuole quindi sapere se l’esecutivo regionale “non ritenga lesi i diritti dei pazienti i quali rischiano di vedersi limitata l’ampiezza dell’azione risarcitoria” e domanda se la Regioneintenda comunque avvalersi nei confronti dell’azienda fornitrice delle protesi per il ristoro del danno subito sia dalle Aziende sanitarie regionali che dai pazienti“.

Leave a Reply

Your email address will not be published.