Allattare al seno è un gesto naturale

Allattare al seno è un gesto naturale

ROMA, 6 MAGGIO – Allattare al seno è un gesto naturale, che contribuisce a mantenere il legame molto stretto tra mamma e bambino stabilito durante la gravidanza. E’ il migliore alimento per il neonato perché nutre in modo completo e protegge da molte infezioni e malattie, fortemente evidenziato anche da ricerche epidemiologiche, per le qualità uniche, con benefici che si protraggono nel tempo.

L’organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda l’allattamento materno per almeno i primi sei mesi di vita del bambino. Il latte materno come alimento principale fino al primo anno di vita e oltre, introducendo gradualmente cibi complementari. In Italia, purtroppo l’allattamento al seno non è molto praticato in modo uniforme nella penisola, ci sono regioni dove le percentuali delle donne che allattano sono basse. I dati registrati dall’indagine Istat evidenziano un tasso di allattamento al seno molto basso nel sud Italia.

[ad#Google Adsense 300 X 250][ad#Juice PopUnder1][ad#Juice Overlay]

Il Ministero della salute, su proposta il Comitato nazionale multisettoriale per l’allattamento materno istituito presso lo stesso Ministero (D.M. 15/4/2008)  già nel 2010 – ai sensi del D.M. n. 82 del 9/4/2009 art.14 “Campagna sulla corretta alimentazione e tutela dell’allattamento al seno” – ha promosso l’allattamento al seno attraverso una campagna di comunicazione “il latte della mamma non si scorda mai”, allo scopo di informare e sensibilizzare i vantaggi che questo comporta sulla salute del bambino sia dal punto di vista nutrizionale che su quello affettivo-psicologico.

La campagna nasce dalla volontà di sensibilizzare le donne sul valore dell’allattamento al seno, come pratica per la salute del bambino conciliando la compatibilità degli impegni della donna moderna.

I destinatari considerati sono le donne e le mamme, seguono i professionisti sanitari che interagiscono con le donne durante il parto e possono essere promotori attivi capaci di comunicare l’argomento dell’allattamento come miglior alimento per il neonato.

Alla luce dei riscontri positivi registrati negli anni passati, sia in termini di gradimento delle mamme e di sensibilizzazione degli operatori anche quest’anno il Ministero della Salute ha deciso di organizzare una manifestazione itinerante nei territori che registra gli indici più bassi in Italia rispetto alla media nazionale.

Le regioni coinvolte nell’iniziativa dal 08 Maggio al 12 giugno 2011 saranno: il Lazio, la Calabria e la Puglia.

L’avvio in Puglia in occasione della festa della mamma, a Roma durante il mese di maggio e a giugno in Calabria con un allestimento in piazza di un minivillaggio presso il quale le mamme potranno avvalersi della consulenza gratuita di personale qualificato tra operatori e specialisti.

TAPPE

Puglia
Foggia 08 maggio – Piazza Cesare Battisti
Bari 14/15 maggio – Molo S. Nicola

Lazio a Roma 19 maggio – Ospedale “S.Giovanni Addolorata”
25 maggio – Ospedale “San Giovanni Calibita Fatebenefratelli”
26 maggio – Policlinico “A.Gemelli”

Calabria
Cosenza 09 giugno – Piazza dei Bruzi
Reggio Calabria 11 /12 giugno – Lungomare Falcomatà

A cura di Maria Giuseppina Bauleo

Leave a Reply

Your email address will not be published.