BROGNATAURO, VALLELUNGA E PROCOPIO COLPITI NELLO STESSO AGGUATO

BROGNATAURO, 17 GIU. L’omicidio di Salvatore Vallelunga, 51 anni, e il ferimento di Santo Procopio, 25, entrambi operai boschivi, sono avvenuti nello stesso agguato, lunedì pomeriggio, nei pressi dell’invaso “La Lacina” nel comune di Brognaturo, in provincia di Vibo Valentia. L’agguato sarebbe la risposta all’assassinio di venerdì scorso, a Gagliato, dei gemelli Nicola e Vito Grattà. La vittima era il fratello di Damiano Vallelunga, capo della “cosca dei viperari”, ucciso nel settembre 2009. L’omicidio del capo cosca, considerato “intoccabile” per il suo prestigio criminale, ha dato inizio a una lunga serie di omicidi, tutti inquadrabili, nello stesso contesto criminale, la cosiddetta “faida dei boschi. Iniziata per contrasti nella gestione degli interessi collegati al disboscamento, si è poi estesa al controllo di altre attività criminali. Carabinieri e Polizia indagano senza sosta nel tentativo di far luce nella faida sanguinaria.

Cristina Reggini

Leave a Reply

Your email address will not be published.