TREVISO, IMPATTO FATALE LUNGO LA POSTUMIA. MUORE MANUEL BELLO NOTO GRAFICO VENEZIANO

TREVISO, IMPATTO FATALE LUNGO LA POSTUMIA.  MUORE MANUEL BELLO NOTO GRAFICO VENEZIANO

TREVISO, 22 MARZO – L’ennesima vita spezzata dalla strada. Un trentottenne di Cavarzere (Venezia), Manuel Bello, residente in via Piantazza 8, è deceduto ieri mattina poco dopo le 7 sulla strada regionale Postumia all’altezza di San Biagio di Callalta (Treviso).

L’uomo stava percorrendo la strada a bordo della sua Fiat Marea quando, per cause ancora in corso di accertamento da parte della Polstrada, ha improvvisamente perso il controllo della vettura, sbandando rovinosamente verso la banchina. L’autovettura prima è andata a sbattare violentemente contro un albero poi ha proseguito la corsa per quasi cento metri, ribaltandosi a bordo della strada. Sul posto sono prontamente intervenuti i medici del Suem di Treviso e gli agenti della polizia stradale, dopo la segnalazione di un passante.

Manuel Bello è morto in seguito alle gravi ferite riportate nel violento impatto. Secondo al perizia dinamica compiuta dagli agenti della Polstrada, l’auto ha iniziato a sbandare nei pressi di di un distributore di carburante, mentre procedeva ad alta velocità in direzione di Treviso. Tra i primi soccorritori c’era anche un giovane volontario della Protezione civile, Gabriele Lipoma, che in quel momento stava transitando in zona e quando ha visto l’incidente si è immediatamente fermato per aiutare il personale in servizio. «In seguito al forte impatto – dice Lipoma – molte persone che abitano in zona sono uscite di casa per vedere cosa era accaduto».

Manuel Bello era uno stimato grafico pubblicitario. «Stava andando in studio, probabilmente doveva finire qualche lavoro – ha detto ieri in lacrime la madre di Bello – Manuel era grafico pubblicitario e si era trasferito a San Biagio per la sua attività».

BORed

Leave a Reply

Your email address will not be published.