TRONISTA DAL CARCERE, IL MOSTRO DEL CIRCEO INCANTA LA GIORNALISTA DONATELLA PAPI: “PER ME E’ UNA SPECIE D’ANGELO”

TRONISTA DAL CARCERE, IL MOSTRO DEL CIRCEO INCANTA LA GIORNALISTA DONATELLA PAPI: “PER ME E’ UNA SPECIE D’ANGELO”

ROMA, 19 NOV. “Per me è una specie di angelo, sento che è come se avesse il mio stesso sangue, come se lei fosse una parte della mia carne separata da me da un crudele incantesimo” – Angelo Izzo, dal carcere di Velletri, esaudirà il desiderio della giornalista Donatella Papi.

In gioventù, già ai “tempi pariolini”, avevano amici in comune Donatella Papi e Angelo Izzo. La loro, però, è una conoscenza avvenuta in via del tutto epistolare. Il primo passo ufficiale a farlo è stata la giornalista. La Papi, già divorziata, il 30 ottobre scrive al direttore del carcere per chiedere l’autorizzazione a incontrare Izzo, ai semplici fini di “concordare con lo stesso le modalità e le autorizzazioni necessarie al fine di contrarre matrimonio in regime intramurario”.

La giornalista Donatella Papi vuole sposare Angelo Izzo, condannato all’ergastolo per la strage del Circeo e per avere ucciso a Ferrazzano (Campobasso), il 28 aprile del 2005, una donna e sua figlia, mentre era in regime di semilibertà dal carcere di Campobasso.

Izzo, tuttora in carcere, conferma: “Può darsi che ci sposeremo. Ne abbiamo parlato ed è in progetto il matrimonio. Donatella è stata una ragazza che è divenuta una bella donna, molto intelligente e sensibile. Recentemente fra noi è nato un rapporto epistolare e abbiamo scoperto tante affinità elettive. Soprattutto, come gli antichi samurai, ambedue abbiamo un gran desiderio di coltivare i valori della compassione, della bellezza, degli ideali e delle belle bandiere”.

Angelo Izzo sta scontando, nel carcere di Velletri, il suo secondo ergastolo per il duplice omicidio. L’uomo annuncia a tutti che Donatella Papi, giornalista romana e attuale direttrice del giornale on line www.comincialitalia.net, lo ha chiesto in sposo: “E’ in progetto il matrimonio”. Lui 56 anni, lei 53.

Donatella Papi, scrive nel giornale online da lei diretto, è stata inviato speciale per Il Giornale di Indro Montanelli, ha lavorato sempre nel quotidiano milanese con Vittorio Feltri e poi con Silvana Giacobini al settimanale femminile Gioia. E’ stata capufficio stampa e portavoce del Ministro delle Comunicazioni durante il governo D’Alema. E’ stata responsabile della comunicazione dell’Agenzia Ansa e ha lavorato nella comunicazione politica per Alleanza Nazionale, oltre che come consulente di alcune aziende per l’immmagine e l’informazione. Ha pubblicato due libri: “Avere un figlio” e “Come avere un figlio con la fecondazione artificiale”.

Ora Angelo Izzo sembra aver trovato la sua “anima gemella”, così dice, e intende assecondare il desiderio di matrimonio.

Rita A. Cirelli

Leave a Reply

Your email address will not be published.