NDRANGHETA, SCOPERTO ARSENALE A GIOIA TAURO. TRA LE PRIMIZIE ANCHE LANCIAMISSILI

NDRANGHETA, SCOPERTO ARSENALE A GIOIA TAURO. TRA LE PRIMIZIE ANCHE LANCIAMISSILI

GIOIA TAURO, 2 NOVEMBRE – Un arsenale bellico sepolto sotto le falde dell’Aspromonte. Numerose armi, tra cui un lanciamissili, sono state scoperte dagli agenti del commissariato di polizia di Gioia Tauro.

Sulle matricole delle armi i poliziotti hanno avviato una serie di accertamenti per verificarne la provenienza. L’attività investigativa e stata coordinata dal Procuratore di Palmi, Giuseppe Creazzo. E’ in corso un’operazione degli agenti della squadra mobile di Reggio Calabria e del commissariato di Polistena contro i presunti vertici delle cosche della ‘ndrangheta che operano nella zona di Cinquefrondi, Giffone-Cittanova. I poliziotti stanno eseguendo una decina di provvedimenti di fermi emessi dalla Direzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria per i reati di associazione per delinquere di tipo mafioso ed estorsione. Nel corso delle indagini e’ emerso un forte assoggettamento degli imprenditori nei confronti delle cosche della Piana di Gioia Tauro e gli investigatori hanno deciso di intervenire con particolare urgenza, tanto da chiedere alla Procura l’emissione dei provvedimenti di fermo.

Redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.