Campionato chiuso dopo il derby? Ecco perché l’Inter ha già le mani sullo scudetto Il successo dell'Inter ai danni del Milan lancia i nerazzurri verso lo scudetto: la Juventus può insidiare Conte?

Vittoria senza appelli quella colta dall’Inter in campionato contro il Milan. Il 3-0 rifilato dagli uomini di Conte ai rossoneri certificano quello che un po’ tutti avevano pronosticato ad inizio stagione: l’Inter è la squadra da battere. Dopo oltre metà stagione i reali valori tecnici sono venuti fuori. La squadra di Pioli, va detto, non è attrezzata per vincere il campionato. Ecco perché vanno fatti tutti i complimenti possibili al Milan, che però può concentrarsi sul vero e grande obiettivo della stagione: il ritorno in Champions League.

L’Inter verso lo scudetto: quando è arrivata la svolta

La strada per l’Inter è spianata. Eppure il vero momento in cui i nerazzurri hanno messo le mani sullo scudetto non è stato dopo il triplice fischio e il successo nel derby, ma quando a dicembre Conte è stato eliminato da ogni competizione europea. Con la rosa che ha a disposizione l’Inter, gestire un solo impegno a settimana diventa una passeggiata, soprattutto per cagnaccio della panchina come Antonio da Lecce, abituato a tirare fuori il massimo dai suoi calciatori. Le condizioni per vincere si sono create, eppure il campionato non è ancora chiuso.

La Juventus reale alternativa all’Inter?

La Juventus dell’ultimo periodo è in grande ascesa e sta macinando punti, anche se lo scivolone di Napoli dimostra come quella di Pirlo sia una squadra ancora troppo discontinua. I calciatori a disposizione, però, sono mostruosi. Una squadra pazzesca e che fin qui non ha ancora beneficiato dell’apporto di Dybala. A dividere le due formazioni in classifica al momento sono 8 punti, ma i bianconeri hanno da recuperare la sfida con il Napoli.

Possibile penalizzazione per la Lazio: rischia la sconfitta a tavolino con la Juve

Inoltre è stato aperto un procedimento nei confronti della Lazio che potrebbe svoltare il campionato. In Lazio-Juventus dello scorso 11 novembre, gara finita 1-1, i biancocelesti avevano portato in panchina Anderson non avendo rispettato le norme anti-Covid. Ciò potrebbe portare alla sconfitta a tavolino della squadra di Simone Inzaghi, con la Juventus che così avrebbe altri due punti in classifica. La Procura Federale indaga, la Juventus insegue e – al momento – pare rappresentare la vera alternativa all’Inter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.