Medel può salutare, già individuato il sostituto. Inglese, Cutrone o Pellegri per l’attacco del Bologna Si avvicina l'apertura del mercato di riparazione: tutte le novità tra acquisti e cessioni

calciomercato bologna

Si avvicina la riapertura del calciomercato e anche il Bologna si sta guardando intorno per rafforzare la rosa a disposizione del tecnico Sinisa Mihajlovic. Oltre agli acquisti si valuteranno anche eventuali cessioni e una di questa potrebbe riguardare Gary Medel.

Calciomercato Bologna, se parte Medel c’è già il sostituto

Diversi quotidiani di Buenos Aires assicurano che il destino del Pitbull sia quello di tornare in Argentina, al Boca Juniors, club che lo lanciò ai maggiori club europei. Sempre dall’Argentina – riferisce il Resto del Carlino – potrebbe arrivare il potenziale sostituto del cileno. Si tratta di Gonzalo Montiel, terzino destro del River Plate, dal passaporto spagnolo, che può giocare anche centrale. Il Bologna lo sta seguendo in vista dell’estate, ovvero quando il il contratto del difensore sarà scaduto. Il River, pur di non perderlo a zero, è disposto a trattare la cessione del cartellino che viene valutato otto milioni. Operazione non semplice, così come non sarà facile per il Boca acquistare Medel.

Calciomercato Bologna, tutti i nomi per l’attacco

L’attenzione della società felsinea, però, è rivolta in particolare all’attacco. L’obiettivo del presidente Saputo e della dirigenza rossoblu è quella di mettere a disposizione di Mihajlovic una prima punta. Tanti i nomi appuntati sul taccuino del d.s. Bigon: non si esclude qualche operazione da chiudere in prestito, magari negli ultimi giorni di mercato.

Il primo nome uscito nei giorni precedenti è quello di Roberto Inglese che a Mihajlovic piace da sempre per il dinamismo, la visione della porta e per il contributo che dà alla squadra. Il Parma lo deve riscattare dal Napoli per 18 milioni più 2 di bonus, cifra ritenuta troppo alta dal Bologna considerando che si tratta di un ventinovenne. Il costo, però, potrebbe abbassarsi con l’inserimento nella trattativa di Skov Olsen, che piace ai ducali. Il problema è che i rossoblu non hanno alcuna intenzione di cedere l’ala danese e anche per questo motivo la formula più probabile è quella del prestito secco.

Le idee Pellegri e Cutrone

Un altro nome che circola è quello di Pietro Pellegri che era già stato nel mirino del Bologna un anno fa, prima dell’arrivo di Barrow. Ora l’attaccante è tornato a essere un obiettivo e non escluso che il Monaco possa cederlo con la formula del prestito con eventuale diritto di riscatto.

Non vanno esclusi, inoltre, i nomi di Cutrone in uscita dalla Fiorentina, e quelli di Piccoli e Lammers. Entrambi di proprietà dell’Atalanta, con il primo in prestito allo Spezia. Piccoli fu lodato pubblicamente da Mihajlovic per la determinazione messa in campo nel match di Coppa Italia. Sullo sfondo resta sempre Supryaga, che in estate aveva un valore ritenuto troppo alto e che ora si è sensibilmente abbassato. I rapporti con la Dynamo Kiev, però, al momento sono tutt’altro che idilliaci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.