Cominciato il ritiro del Bologna: a Pinzolo si lavora tra Covid e calciomercato Gli ultimi aggiornamenti dal ritiro del Bologna: le notizie sul calciomercato e le condizioni di Mihajlovic

ritiro bologna

È ufficialmente partita l’avventura del Bologna nel ritiro di Pinzolo per preparare la nuova stagione di Serie A. Il gruppo rossoblu ha svolto oggi i primi allenamenti, al quale hanno preso parte 27 calciatori. Dalla lista dei convocati, infatti, manca Takehiro Tomiyasu. Il difensore è rientrato dal Giappone lo scorso weekend e sta trascorrendo il periodo di isolamento fiduciario – previsto dalle norme anti-Covid – per chi proviene da Paesi extraeuropei. La Asl, essendo un professionista che è risultato negativo a due tamponi consecutivi, potrebbe accorciargli la quarantena e dargli il via libera per raggiungere la squadra già domenica. Non fanno parte del gruppo anche gli infortunati Bani e Calabresi.

ritiro bologna

Iniziato il ritiro del Bologna a Pinzolo: le condizioni di Mihajlovic dopo il Covid

Discorso a parte invece per Sinisa Mihajlovic. Il tecnico del Bologna è rimasto in isolamento in città dopo la positività al Covid. Sinisa è asintomatico, sta bene e sarà collegato da remoto con il suo staff. Non una novità – purtroppo – per lui. Anche l’anno scorso, quando stava affrontando la battaglia contro la leucemia, si tenne in contatto con la sua squadra in questo modo, mentre sul campo a dirigere gli allenamenti saranno il suo secondo Tanjga e il tattico De Leo.

Per quanto riguarda i calciatori, l’unico volto nuovo sarà quello di Emanuel Vignato. L’attaccante classe ‘2000 era stato acquistato dal Chievo a gennaio e lasciato in prestito ai gialloblù. Si attendono, dunque, nuovi arrivi dal mercato.

Le ultime novità di calciomercato

In arrivo c’è Lorenzo De Silvestri, svincolatosi dal Torino e con il quale è vicina la firma per un contratto biennale con il club felsineo. Mihajlovic inoltre ha chiesto di irrobustire l’organico con un difensore centrale (si seguono Lyanco e Juan Jesus), un terzino mancino (piace moltissimo il giovane Hickey che però ha anche il Bayern Monaco tra le sue pretendenti) e un attaccante.

Proprio per la punta sembra in dirittura d’arrivo il 20enne Supryaga, per il quale restano da limare solo gli ultimi dettagli con la Dynamo Kiev. L’operazione si aggira intorno ai 10 milioni di euro, con il gioiello ucraino strappato così alla concorrenza di varie società europee.

Tagged:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.