L’Atalanta può davvero vincere la Champions League? La squadra di Gasperini sta stupendo la Serie A: ha i mezzi per arrivare fino in fondo alla competizione?

atalanta champions league

Si sono svolti oggi a Nyon i sorteggi per la fase finale della Champions League al quale parteciperanno anche Juventus, Napoli e Atalanta. Sulla carta i sorteggi peggiori sono capitati proprio a Juve e Napoli. I bianconeri, che devono ribaltare l’1-0 di Lione, agli eventuali quarti di finale (partita secca a Lisbona, ndr) sfideranno la vincente di Manchester City-Real Madrid. Non è andata meglio agli azzurri di Rino Gattuso, che già dovranno realizzare un miracolo per provare a passare il turno con il Barcellona (si parte dall’1-1 conquistato al San Paolo, ndr) e negli eventuali quarti di finale dovranno vedersela con la vincitrice di Bayern Monaco-Chelsea, con i bavaresi nettamente favoriti visto lo 0-3 maturato a Londra nella gara d’andata. Qualora entrambe le formazioni italiane dovessero passare i rispettivi ostacoli si ritroverebbero in semifinale, l’una contro l’altra. Ancora.

L’Atalanta può davvero vincere la Champions League?

E l’Atalanta? La squadra di Gasperini è forse l’unica che può abbozzare un mezzo sorriso. La Dea è già qualificata ai quarti di finale avendo asfaltato agli ottavi il Valencia. I nerazzurri dovranno vedersela con il PSG, mentre l’eventuale semifinale sarà tra la vincente di Lipsia-Atletico Madrid. Un cammino non semplice, ma visti i recenti risultati, non parliamo di un’impresa impossibile per l’Atalanta.

atalanta champions league

Niente pressioni e un attacco incontenibile

E i motivi per credere un’impresa sportiva che avrebbe del leggendario ci sono, eccome. Dalla ripresa del campionato post lockdown, l’Atalanta è l’unica squadra italiana ad aver vinto tutte le partite disputate. Un rullo compressore, in grado segnare reti con il pallottoliere: ben 85 soltanto in Serie A. Con 8 partite ancora da giocare è facile presumere che Gomez, Zapata e co. superino ampiamente quota 100. Dunque una forma fisica e psicologica invidiabile, il che non è un fattore da sottovalutare.

Quella di Gasperini è una squadra forte che potrà giocare con la leggerezza di chi sa di non avere la pressione del risultato. Essere arrivati ai quarti di finale è già un risultato storico e in Serie A la prossima qualificazione alla Coppa Campioni è già in cassaforte, con ben 15 punti di vantaggio sul quinto posto.

Champions League, l’Atalanta se la giocherà con il PSG

Mente sgombra e la possibilità di preparare con calma la final eight, con chance reali di passaggio del turno. Già, perché il PSG è sicuramente una squadra con campioni come Icardi, Neymar e Mbappè a far paura, ma i francesi avranno una condizione fisica tutta da scoprire. La Ligue 1 infatti non è ripresa. Questo significa che i parigini si ritroveranno a giocare una partita vera dopo oltre 6 mesi dalla sospensione del campionato. Mentre la Dea corre. E tanto. E anche l’eventuale semifinale con Lipsia o Atletico Madrid non deve spaventare. In un torneo da giocare in pochi giorni e in gara unica tutto può accadere. Anche il sogno di vedere l’Atalanta sul tetto d’Europa.

Tagged:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.