Santiago Bernabeu da sogno! Avete visto il nuovo stadio del Real Madrid?

Un pezzo di storia che cambia. Sì, perché il Real Madrid ha annunciato che tra qualche mese prenderanno il via i lavori per l’ammodernamento dello stadio Santiago Bernabeu. Il faraonico intervento avverrà nell’arco di tre anni, ma durante i lavori le merengues continueranno a giocare nel proprio impianto.

Come detto il termine della fine dei lavori è previsto per il 2022, lo stadio cambierà completamente pelle e verrà dotato di un tetto retrattile (apertura e chiusura in 15 minuti). I lavori più complessi verranno fatti nelle estati del 2019, del 2020 e del 2021, quando i costruttori avranno a disposizione oltre tre mesi senza partite. Una notizia sbalorditiva se si pensa che la costruzione del tetto implica lo smantellamento completo della copertura dell’impianto, e che sul Paseo de la Castellana saranno erette altre due torri che accompagneranno le quattro attuali.

Quanto costerà al Real Madrid il nuovo Bernabeu?

Ma quanto costerà ammodernare uno degli stadi più importanti al mondo? I lavori, come detto, inizieranno appena terminerà il campionato. Il primo passo sarà la demolizione del centro commerciale noto come Esquina del Bernabeu che occupa un angolo della struttura. I costi previsti sono pari a 525 milioni di euro. Il Real Madrid, intanto, ha già ottenuto dalle banche un credito di 575 milioni che restituirà in 35 anni. Una cifra imponente, ma che per i Blancos non è stato poi così difficile richiedere: il club, infatti, fattura annualmente circa un miliardo di euro. Il nuovo impianto garantirà alle merengues una forza economica ancora maggiore e di conseguenza superiore competitività.

Entusiasta il presidente del Madrid, Florentino Perez: “Il nuovo Bernabeu sarà un’icona avanguardista universale – ha detto il numero uno della società durante la presentazione del progetto -. Sarà il miglior impianto del mondo e tutta l’area circostante sarà interamente dedicata all’intrattenimento. Avremo un emblematico tabellone a 360 gradi, guadagneremo mille posti per i tifosi diversamente abili, metteremo più ingressi e nuove scale mobili per migliorare entrata e uscita, saremo all’avanguardia per tecnologia, offerta e sicurezza“.

Insomma, un modello vincente. Sia dal punto di vista sportivo, che economico. Un vero e proprio esempio da seguire.

LE FOTO DEL NUOVO STADIO DEL REAL MADRID

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.