Coronavirus, anche l’Inter verso il taglio degli stipendi

L'Inter è pronta al taglio degli stipendi
L'Inter è pronta al taglio degli stipendi

Anche l’Inter sarebbe pronta al taglio degli stipendi. E’ quanto riferisce l’Ansa citando fonti interne nerazzurre. Dopo la Juventus, dunque, un altro club di serie A decide di attuare dei tagli agli  emolumenti dei suoi atleti. E’ un ulteriore atto di responsabilità del mondo del calcio, dato la situazione che si sta vivendo.

L’Inter taglia gli stipendi

Come scrive l’Ansa: “In seguito a costanti colloqui in corso tra la società, Conte e il capitano Handanovic – considerata la grave emergenza sanitaria – è emerso che l’allenatore, lo staff tecnico, tutti i giocatori della prima squadra si sono resi disponibili ad una riduzione dei loro compensi per la restante parte della corrente stagione sportiva. Le modalità specifiche e gli accordi individuali verranno concordati quando gli scenari legati alla ripresa o meno della stagione in corso saranno meglio delineati”, scrive l’agenzia di stampa.

Ciò significa che, a differenza della Juventus, l’Inter non ha ancora un piano economico definito, ma semplicemente la volontà di agire verso un taglio degli emolumenti in tempi brevi.

Risparmio di circa 45 milioni

L‘Inter ha un monte ingaggi attuale di 135 milioni tra rosa e staff tecnico. L’idea è quella di seguire la Juventus e tagliare gli stipendi di marzo, aprile, maggio e giugno con un risparmio lordo di circa 45 milioni. Quali sono i motivi che spingono la società di Zhang a non attuare subito i tagli? La volontà è quella di attendere le decisioni della Lega e dell’Associazione Italiana Calciatori sulle tempistiche relative alla ripresa del campionato.

Un primo incontro a riguardo è previsto domani mattina. Al momento ci sono due fazioni contrapposte in Lega. La prima, capitanata da Lotito, vorrebbe concludere il campionato anche a costo di sforare a luglio. La seconda, che vede in testa Cairo, giudica terminata la stagione. Per quel che riguarda i calciatori, invece, si sono già detti disponibili a terminare il torneo acosto di giocare d’estate.

In ogni caso il club nerazzurro, attende una decisione per capire in che direzione muoversi e come attuare il taglio degli stipendi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.