Calciomercato Juventus, l’identikit del top player secondo Conte

Calciomercato Juventus, l’identikit del top player secondo Conte

TORINO, 27 NOVEMBRE – Proviamo ora ad analizzare l’identikit del top player secondo Antonio Conte. Da quando siede sulla panchina più prestigiosa d’Italia, l’allenatore leccese ha dettato alcune regole precise: niente prime donne o statuine d’aria di rigore, tutti devono partecipare alla manovra della squadra.

Il gioco di Conte prevede che tutti diano una mano e si sacrifichino, attaccanti compresi. Con queste premesse ha dato vita ad un organizzazione di gioco armoniosa e divertente, un calcio fatto di corsa e pressing alto, uno spartito perfetto in cui tutti suonano la stessa musica. All’attaccante non viene chiesto solo il gol, ma anche di difendere se necessario, pressare alto e muoversi continuamente per permettere l’inserimento dei centrocampisti.

Ecco perché alla Juventus i gol vengono distribuiti in tutti i reparti. Grazie a questa mentalità la Vecchia Signora è riuscita a sopperire all’assenza del top player in avanti, assenza, tuttavia, che torna di moda ogni qual volta la squadra non riesce a girare al 120%. Drogba risponderebbe in pieno a questi requisiti, se non fosse per quelle 34 primavere trascorse sulle sue spalle, roba da far avanzare più di un dubbio. Llorente, invece, è sì un killer instinct d’aria di rigore, ma non proprio un attaccate di movimento.

Ma esiste davvero un top player capace di accollarsi tutti questi oneri tattici senza però perdere cattiveria e lucidità sotto porta? La risposta è affermativa, e per ulteriori conferme andare sotto il Vesuvio dove gioca un certo Edinson Cavani, l’unico vero prototipo di top player adatto alle esigenze di Antonio Conte. Ma per l’uruguaiano servirebbero una valanga di euro, tanti quanti i gol messi a segno fin qui durante l’esperienza partenopea.

Calogero Montalbano

Leave a Reply

Your email address will not be published.