Mercato Milan: Ibrahimovic Psg, contratto record e numeri operazione

Ibrahimovic al Psg. Manca l'annuncio ufficiale, ma c'è la benedizione di Berlusconi

Mercato Milan: Ibrahimovic Psg, contratto record e numeri operazione

MILANO, 14 LUGLIO (ATA HOTEL EXECUTIVE) – Non c’è stato sentimento, da parte del Milan, ma solo ragione.

L’a.d. Galliani ha ricevuto un compito chiaro e preciso: risanare il bilancio e contenere le spese folli, senza perdere in competitività. Thiago Silva e Zlatan Ibrahimovic sono quasi ufficialmente del Paris Saint Germain. Insomma manca solo l’annuncio del club allenato da Ancelotti.

Nelle prossime ore si avranno i dettagli dell’operazione, almeno per quanto riguarda lo svedese.

I NUMERI DELL’OPERAZIONE

Al Milan, come già anticipato, andranno 62 milioni per i cartellini, risparmiando 48 milioni lordi sull’ingaggio di Ibra e 60 su quello di Thiago. Per un totale di 170 milioni. “A una cifra così non si può dire di no, sarebbe da irresponsabili”, le prime parole di Berlusconi sull’asse Milano-Parigi, filtrate da ambienti romani del Pdl, aggiungendo “con questa doppia cessione risparmio 150 milioni in due anni”. Il presidente si è tenuto un po’ stretto.

IBRA E IL PSG

Ieri, Raiola, accompagnato dagli avvocati Rigo e Pimenta, è stato impegnato in un summit di oltre quattro ore al Parco dei Principi a Parigi, per definire i dettagli dell’ingaggio. La prima offerta dei francesi è stata di nove milioni a stagione, ma Ibra avrebbe rifiutato. Non è stata rilasciata nessuna dichiarazione, ma sembrerebbe che il Psg sia salito a poco più di 12 milioni per tre anni, come a Milano. L’attaccante gradirebbe un contratto che non lo impegni a lungo, vista la sua intenzione di concludere la carriera non troppo in là con gli anni.

Oggi è previsto un nuovo incontro per fissare i dettagli dei bonus, ed addirittura Zlatan potrebbe sottoporsi alle visite mediche.

Flavia Pugliese
dot.flaviapugliese@yahoo.it

Leave a Reply

Your email address will not be published.