Calciomercato Milan, Paris Saint Germain ancora su Thiago Silva e Ibrahimovic. Ultimi aggiornamenti

Il club francese non vuole mollare i due assi rossoneri. Il Milan è indeciso, ma i petroldollari fanno gola.

MILANO, 29 GIUGNO – E’ stato avvistato a Milano lo sceicco Nasser Al Khelaifi, presidente del club francese del Paris Saint Germain. Difficile immaginare che sia stata una gita di piacere, e che non sia nel capoluogo lombardo per insistere sulla cessione di Thiago Silva e Zlatan Ibrahimovic.

Affare Thiago Silva

Al momento sembra arenata, c’è da ricordare che il PSG ha fatto una bella offerta al club di via Turati per il brasiliano. Per Allegri, il difensore è indispensabile nello schema milanista della prossima stagione. La dirigenza è in forte dubbio, perché se Thiago Silva non partisse per Parigi, vorrebbe un ritocco all’ingaggio, simile all’offerta dei francesi, ovvero 7,5 milioni netti a stagione.

Galliani e Berlusconi non vogliono sforare il tetto dei salari a ribasso, si fa per dire, certo è che l’alto interesse del Paris Saint Germain rischia di far saltare i piani di bilancio dei rossoneri.

Il club di Ancelotti punta Ibrahimovic

La squadra parigina in attesa della decisione della presidenza rossonera su Thiago Silva, cambia, per il momento, obiettivo, tornando, come agli inizi di giugno, su Zlatan Ibrahimovic.

La stampa francese è sicura del trasferimento del numero 10 milanista. Al momento sono tre le squadre che potrebbero permettersi Ibra: il Real Madrid, però punta solo sugli under 30; il Manchester City di Mancini, che in attacco ha l’imbarazzo della scelta e il Paris Saint Germain, appunto, non è ancora uscito allo scoperto con un’offerta su cui valga la pena riflettere; non solo, potrebbe non essere di gradimento alle ambizioni dello svedese, che prima di fine carriera vorrebbe alzare la Champions League.

Nonostante dica di voler rispettare il contratto che lo lega al Milan ancora per due stagioni, Ibrahimovic in questi giorni si è detto non propriamente entusiasta del mercato milanista.

Il suo agente, Raiola, ha definito la Serie A, un campionato di terza categoria, al confronto con quelli di Spagna, Germania ed Inghilterra, ha aggiunto, anche, di non essere sicuro della permanenza di Ibra in Italia. Sa quanto un giocatore come lo svedese possa fare la differenza, soprattutto che il suo ingaggio è sostenibile solo da pochissimi club, già citati sopra.

Quale sarà il futuro del suo assistito? I francesi lo danno in partenza, a Milano vogliono trattenerlo, oltre il PSG nessuno sembra intenzionato ad acquistarlo, forse l’unica soluzione è quella di battere cassa. Magari un aumento dello, già, stratosferico stipendio di 12 milioni netti potrebbe convincerlo a restare, seguendo l’esempio di Thiago Silva.

Una cosa è certa, questa estate sembra essere più calda del solito, soprattutto in Via Turati 3.

Flavia Pugliese

One Response to Calciomercato Milan, Paris Saint Germain ancora su Thiago Silva e Ibrahimovic. Ultimi aggiornamenti

  1. mara 2012/06/29 at 17:59

    Mercenario di m…a!!!! prendete solo x il sedere noi tifosi e nn si fa così….dillo caro ibra se te ne vuoi andare no che dici che rispetti il contratto.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>