Calciomercato Juventus: sfuma l’ipotesi Suarez. Iniziano i test per la prossima stagione

Calciomercato Juventus: sfuma l’ipotesi Suarez. Iniziano i test per la prossima stagione

TORINO, 24 MARZO – Sono molte le risposte che la Juventus chiede alla sfida di domenica sera a Torino contro l’Inter. Il primo, quello che più nell’immediato si nota è la necessità di restare in scia di un Milan che, nonostante l’eliminazione dalla Coppa Italia, sembra non voler smettere di spingere sull’acceleratore in campionato dove, nonostante gli impegni di Champions, ha sempre dimostrato di poter vincere con la metà della fatica che sembra aver fin a oggi pagato la Juventus per portar a casa i 3 punti.

Un altro motivo di grande interesse in Corso Galileo Ferraris, è capire quali saranno gli uomini sui quali puntare per la prossima stagione, quali non potranno più far parte del progetto ma soprattutto su quali “top player” concentrare l’attenzione nel prossimo mercato estivo per non ricadere, come l’Asino di Burindano, nell’indecisione fatale che ha fino ad ora sobbarcato alla squadra zavorre dalle quali è stato anche troppo difficile liberarsi, vedi Toni e Amauri su tutti. In attacco quindi si auspica la presenza di Matri che forse più di tutti deve dimostrare in queste ultime giornate di poter rappresentare un punto di forza fra gli “avanti” bianconeri che certo meritano e necessitano, in vista della probabile partecipazione alla Champions della prossima stagione, una punta che possa assicurare gol e prestazioni continue a livello internazionale.

I test per la rosa attuale si rendono ancor più necessari da quando l’ipotesi Suarez è sfumata nelle dichiarazioni del giocatore uruguagio che ha manifestato la volontà di continuar a vestire la maglia del Liverpool presentando un disinteresse verso il club di Torino che fino a qualche anno fa sarebbe stato impensabile. Urge quindi correre ai ripari per rattoppare un reparto che ancora non convince del tutto con un Vucinic volitivo, Matri inconcludente, Quagliarella perennemente in dubbio e un Borriello che neanche a Torino sembra trovare modo di dimostrare il proprio valore, ancora una volta.

Conte sembra quindi avvicinarsi alla sfida di domenica sera con il 433 in testa con Caceres titolare sulla destra al posto di Lichtsteiner, Bonucci e Chiellini centrali col dubbio Barzagli e De ceglie fresco di rinnovo sulla destra. Vidal, Pirlo e Marchisio, tutti e tre pienamente ritrovati nell’ultimo impegno di campionato, sembrano fuori discussione mentre in attacco accanto a Vucinic e Matri dovrebbe giocare Pepe che potrebbe però esser in lizza con Quagliarella per una maglia da titolare.

Del Piero intanto ritorna in panchina dopo la buona prestazione contro il Milan in Coppa Italia e le discusse foto a fine partita in maglia rossonera, per fortuna dei tifosi juventini quella di Seedorf, ma chissà che l’antico pallino del presidente Berlusconi non possa alla fine di questa stagione realizzarsi per dare a uno dei giocatori più forti della storia del calcio italiano una più degna conclusione di carriera di quanto Conte gli stia riservando.

Elia V. Lombardo

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.