Calciomercato Milan: Assalto a Tevez, sogno Keita per giugno

Calciomercato Milan: Assalto a Tevez, sogno Keita per giugno

MILANO, 21 GENNAIO (Speciale Calciomercato BN) – Tra una battuta di golf e l’altra, ha trovato persino il tempo di declinare un’offerta principesca. Dalla sua residenza sudamericana, retribuito lautamente dallo sceicco Mansour, alla faccia delle multe e dell’etica professionale. Meno di dieci giorni e poi sapremo l’epilogo della querelle invernale più intrigante degli ultimi anni.

Senza il suo consenso è caduto, secondo dopo secondo, il castello di sabbia allestito da Leonardo e Kia Joorabchian. L’Apache per scoraggiare i vertici parigini l’aveva sparata grossa, 10 milioni di euro al’anno. Leonardo si è presentato con 11 milioni netti a stagione, ma il bizzoso argentino ha sorprendentemente declinato, in virtù della parola data a Galliani, una promessa da mantenere fino al 31 gennaio ore 19. Ha chiesto all’agente iraniano, di allacciare nuovamente i rapporti con il Milan. Se l’Apache dovrà decollare, lo farà solo per timbrare il biglietto per Milanello.

Si faccia da parte la concorrenza, ha scelto il suo interlocutore prediletto, fosse per lui nero su bianco a partire da ora; peccato che nel triangolo maledetto, il City vuole le dovute garanzie e una parte di soldi cash subito, altrimenti preferiscono tenerlo parcheggiato nel maxi concessionario di lusso praticamente impolverato. Il Milan dovrà fare la prossima mossa, formalizzare un’altra offerta, in grado di convincere i Citizens a liberarlo dalle “catene” d’oro di Manchester. 25 a salire, esclusi i bonus, con la formula dell’obbligo di riscatto e il City darà il via libera all’operazione.

Prossima settimana ci sarà un altro tentativo di Galliani, un altro viaggio di cortesia, per provare a strappare una firma attesa da più di due mesi.

Intanto i vertici rossoneri lavorano in ottica giugno, con Montolivo prossimo “sposo” e Muntari probabile new entry, ecco la politica dei parametri zero, risparmi sul cartellino e paghi solo l’ingaggio del giocatore. Alletta a prescindere l’ipotesi Keita, tra l’altro in scadenza con i blaugrana, Galliani proporrà un triennale al maliano per convincerlo ad abbandonare Barcellona.

Mario Lorenzo Passiatore

Leave a Reply

Your email address will not be published.