Calciomercato Juventus: il Rubin dice no per Bocchetti, rilancio Caceres e sondaggio Palombo

TORINO, 19 GENNAIO (Juventus News) – Continui cambi di rotta e di strategia, nessuna linea preferenziale, una serie di trattative galleggianti su più fronti, con una lista stilata dal tecnico e poi recapitata a chi di dovere.

Sulla “zattera” mercantile bianconera sono saliti a turno una serie di indiziati, con specifici requisiti, idonei per ridare ossigeno ai polmoni spompati di alcuni elementi chiave della compagnia.

Marotta ha provato a negoziare con gli andalusi per Martin Caceres, l’atteggiamento ostruzionistico degli spagnoli ha impedito il buon esito della trattativa, i quali hanno preferito giocare al rialzo, facendo allontanare momentaneamente il ds bianconero. Ha virato con decisione su Bocchetti, l’ex Genoa aveva dato la disponibilità al trasferimento, ma il Rubin ha declinato l’offerta, che prevedeva il prestito oneroso con diritto di riscatto. Chiedono l’acquisizione a titolo definitivo per una cifra vicina ai 9 milioni.

Marotta in questa settimana sferrerà l’ennesimo assalto per provare a portare a Torino El Pelado, cercherà di alzare l’offerta base, 4 milioni subito e 7 rateizzati, e contestualmente incontrerà l’agente del giocatore, Daniel Fonseca, per ribadire nuovamente la proposta contrattuale per il suo assistito. Il jolly difensivo è diventato un’assoluta priorità, dopo che Sorensen è stato ceduto in comproprietà al Bologna, per esigenze numeriche e qualitative un difensore arriverà. La linea mediana boccheggia a ranghi alterni, sfiniti dal ritmo esasperato applicato per espressa volontà del tecnico.

La Juve ha un solo posto per l’extracomunitario, e l’eventuale buon esito della trattativa Caceres escluderebbe a priori l’approdo di Freddy Guarin. I vertici bianconeri incontreranno comunque i dirigenti lusitani, il colombiano rimane sempre nel mirino, qualora non sarebbe possibile prenderlo ora, il giocatore rimane un obbiettivo per giugno, piace per il suo dinamismo, e ben si completerebbe con gli altri centrocampisti in organico.

Ruota tutto intorno al nodo extracomunitario, per questo la Juve in via cautelativa tiene in auge altri contatti, Behrami e Nainggolan, piacciono moltissimo, ma il prezzo del cartellino di entrambi scoraggia e non poco i dirigenti. Più plausibile la pista Palombo, costa meno, e con la formula del prestito con diritto di riscatto la Samp è disposta a trattare; la Roma per liberarsi del gravoso ingaggio è disposta a dare gratis il cileno Pizarro, il quale però non convincerebbe per la sua scarsa duttilità a ricoprire i tre ruoli della mediana, sarebbe semplicemente un vice Pirlo.

Intanto in uscita, Amauri sta per dire si alla Fiorentina, dopo 6 mesi di calvario dovrebbe tornare a calcare i campi di gioco.

Mario Lorenzo Passiatore

Leave a Reply

Your email address will not be published.