Calciomercato Milan: vecchia suggestione, nuovo rilancio per Tevez

Calciomercato Milan: vecchia suggestione, nuovo rilancio per Tevez

MILANO, 17 GENNAIO – Il tam-tam mediatico si rinnova sistematicamente, epicentro è sempre la famigerata questione che anima il mercato Internazionale, con la Manchester blu che attende l’offerta in grado di smobilitare Carlos Tevez dal congelatore aureo della casa madre. Fax e mail recapitate allo stesso destinatario, il quale ha sempre declinato le continue avances degli estimatori o presunti tali dell’argentino, ormai impacchettato e messo in vetrina con tanto di prezzo annesso, manco fosse un pacco da recapitare. + Calciomercato Milan: Tutte le notizie

Galliani non parla, preferisce sussurrare le sue mosse agli operatori di mercato di fiducia, intraprendendo poi iniziative fuori dagli schemi, tipo blitz o viaggi di cortesia, salvo l’ultimo rivelatasi una gita fuori porto; steccando clamorosamente l’obiettivo per volontà superiori da cui non poteva assolutamente prescindere.

L’offerta dell’Inter, prestito con diritto di riscatto fissato a 25 milioni, sarebbe stata rifiutata dai vertici del City, un altro segnale che potrebbe far ritornare pienamente in auge la società di via Turati. Il problema rimane la disponibilità economica che in questo momento non c’è, e frena il buon esito dell’ operazione. L’accordo con Kia Joorabchian, agente dell’argentino c’è, il canale preferenziale pure, ma con il City il Milan sembra proprio non trovare il giusto approccio, perche gli inglesi vogliono le dovute garanzie, che i rossoneri avrebbero dato solo con la cessione del papero.

Il Psg, l’unica società in grado di accontentare le esose richieste degli inglesi, non ha il gradimento del giocatore, che vorrebbe vestire rossonero al fianco di Ibra. L’estremo tentativo del Milan sarà quello di riproporre l’offerta che aveva convinto il City, impegnandosi poi a liberarsi a giugno di Pato, convincendo il giocatore ad approdare alla corte dell’emiro.

Questa sarà una settimana fondamentale per capire realmente quanto sia possibile un nuovo rilancio del Milan, e un’altra eventuale offerta di Moratti. Lo scenario assume sempre più la fisionomia di una partita a scacchi, mosse e contromosse, il gioco delle parti continuerà ancora, tra celati interessi e reali esigenze dei club.

Mario Lorenzo Passiatore

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.