Calciomercato Juventus: Caceres-Behrami si può, Guarin per giugno

TORINO, 14 GENNAIO (Speciale Juventus) – Sistemato il reparto offensivo con l’approdo di Borriello, Madama continua pedissequamente a monitorare eventuali opportunità che il mercato offre.

In mediana, Pirlo Marchisio e Vidal sono tre garanzie di assoluto valore, ma il tecnico bianconero ha richiesto un innesto proprio nella zona nevralgica del campo, conscio del fatto che i tre non potranno mantenere per l’intera stagione la condizione fisica della fase iniziale del campionato. Marotta ha avuto un colloquio con il ds della Fiorentina Pantaleo Corvino, a titolo informativo, circo lo svizzero di origini kosovare Valon Behrami. La disponibilità dei gigliati ad un’ipotetica cessione del centrocampista c’è, ma alle condizioni dettate dal ds viola. Oltre all’esborso economico, i viola chiedono Amauri, per coprire la falla lasciata da Gilardino, e la garanzia che la Juve non si intrometta nell’affare Palombo, consentendo cosi a Corvino di ingaggiare il mediano della Samp senza aste folli. Marotta dal canto suo ha provato ad inserire Pazienza nell’operazione, contropartita che in riva all’Arno non disdegnano, al quale preferirebbero comunque il mediano doriano.

Con Pizarro in stand by, le qualità del giocatore sono fuori discussione, pero il diktat dell’allenatore è quello di portare a Torino un giocatore in grado di ricoprire i tre ruoli del centrocampo, e che faccia della duttilità la sua migliore dote. In virtù delle seguenti disposizioni, la Juve preme per Freddy Guarin del Porto, il colombiano è in rotta con la casa “madre” e non è stato neppure convocato per la prossima partita, pur essendo fisicamente integro. La Juve ha formalizzato la sua offerta: prestito con diritto di riscatto a 10 milioni, 2 subito e 8 rateizzati a partire da giugno; i lusitani ne chiedono 12 per chiudere l’operazione. I bianconeri prendono tempo, Guarin è extracomunitario, Caceres anche, per cui la conclusione di una trattativa pregiudicherebbe la buon riuscita dell’altra, almeno nella sessione invernale.

Da lunedì Sorensen sarà metà del Bologna ed i bianconeri dovranno acquistare un centrale, qualora dovesse arrivare Caceres, in mediana sarà bagarre tra Behrami e Palombo. Se invece Marotta dovesse virare su Guarin, in difesa punterà tutto su Astori del Cagliari, Cellino permettendo.

Mario Lorenzo Passiatore – Publisher Sport

Leave a Reply

Your email address will not be published.