Milan-Barcellona 2-3 Finale

Milan-Barcellona 2-3 Finale

MILANO, 23 NOVEMBRE – Gara bellissima a San Siro. Ottimo Milan, anche se il Barcellona è stato più pericoloso e tutto sommato merita il vantaggio. Unico neo, il classico rigore pro-Barca che per ora fissa il punteggio sul 2-1: il contatto tra Aquilani e Xavi è praticamente inesistente.

LA GARA

[ad#Google Adsense][ad#HTML-1]

Partenza a ritmi sostenuti del Milan, Barça che per ora si affida al contropiede. Al 10′ grande azione di Fabregas che salta due uomini: provvidenziale intervento di van Bommel in scivolata.
Al 13′ il Barcellona passa in vantaggio. Thiago Alcantara dribbla Zambrotta sull’out destro e serve Messi tra le linee: assist sontuoso per Keit in area, cross basso da sinistra e tocca  maldestro di van Bommel che mette in rete nel tentativo di anticipare Xavi.
Al 17′ ancora Thiago Alcantara serve tra le linee Fabregas: destro al volo, grande respinta di Abbiati.
Al 21′ pareggia il Milan. Cambio di gioco di Aquilani per Seedorf sulla sinistra, assist filtrante sulla corsa di Ibrahimovic: sinistro dai 7 metri sull’uscita disperata di Victor Valdes e palla in rete.
Al 22′ Barca vicino al vantaggio. Xavi per Fabregas che entra in area da destra: cross teso, deviazione di Messi e palla che si infrange sulla traversa
Al 29′ rigore inesistente per il Barcellona: Fabregas fa filtrare in area per Xavi, impercettibile contatto con Aquilani e rigore oggettivamente generoso.
Messi dal dischetto segna il rigore, ma interrompendo platealmente la rincorsa. L’arbitro lo ammonisce e il tiro dagli 11 metri si ripete. Questa volta rigore perfetto della Pulga: sinistro e rete alla sinistra di Abbiati che aveva intuito.
Al 35′ Messi offre un grande assist a Villa: interno destro da posizione defilata, prodigiosa parata di Abbiati che alza oltre la traversa.Il Barca adesso dilaga.
Il Milan chiude in attacco.
Al 43′ punizione di Seedorf: palla dentro, van Bommel batte sotto misura, ma Keita respinge la minaccia.
Al 47′ corner di Seedorf, stacco prodigioso di Thiago Silva: palla fuori di un soffio.

A San Siro Milan-Barca 1-2, fine primo tempo

Inizia la ripresa Prima palla giocata dal Milan che presenta Pato al posto di Robinho.
Al 51′ Fabregas lancia in area Messi: sinistro da posizione decentrata, palla sull’esterno della rete.
Al 54′ pareggia il Milan: gol di Boateng.
Pato fa sponda per Ibrahimovic che viene anticipato, ma subentra Boateng: colpo si tacco straordinario per saltare netto Abidal: destro violentissimo sul primo palo e palla in rete. Esecuzione fantastica del Boa.
Al 64′ Barcellona in vantaggio: Xavi…
Messi tra le linee, palla filtrante per Xavi che sfonda per vie centrali: controllo di sinistro, destro dagli 11 metri e palla alla destra di Abbiati.
Tegola per Allegri: Nesta out, dentro Bonera.
Al 70′ Barca vicino al colpo del ko. Xavi, tocca sotto misura per il ‘Nino’ Sanchez, respinge Abbiati, poi lo stesso attaccante non riesce a ribadire in rete.
Fase cruciale della gara. Il Milan prova a ribaltare il match ma si vede costretto a lasciare spazi molto invitanti ai fantasisti catalani.
S’infiammano gli animi a San Siro. Prima viene ammonito Mascherano, poi tocca a Zambrotta che stende Messi.
All’87’ Milan vicino al pareggio. Seedorf da sinistra disegna un cross perfetto: tiro a volo di Bonera dagli 11 metri, provvidenziale ribattuta di Busquets.
Il fischio di chiusura dell’arbitro decreta la fine del match al Giuseppe Meazza: il Barca sconfigge il Milan al termine di una delle gare più belle degli ultimi anni. La classe di Xavi e Messi ha fatto la differenza sulla compattezza e grinta della formazione di Allegri.

Leave a Reply

Your email address will not be published.